IDM Superbike: KTM cerca l’equilibrio per puntare al campionato

Aspetti da migliorare della RC8R

15 giugno 2010 - 5:28

Al termine del terzo appuntamento stagionale dell’IDM Superbike la KTM si è ritrovata con un buon bottino in classifica, ma con la necessità di apportare dei miglioramenti all’equilibrio generale della propria RC8R, moto che è cresciuta molto, ancora con qualche punto a proprio sfavore rispetto alla concorrenza.

Dopo il primo storico successo del programma KTM Superbike in Gara 1 a Oschersleben grazie a Martin Bauer, Stefan Nebel al Nurburgring ha portato a casa risultati a podio che hanno tenuto alta la bandiera “orange” nell’IDM, tanto che nella classifica costruttori KTM è indietro di un solo punto rispetto alla Honda.

Cosa resta da migliorare? I piloti hanno lamentato un’eccessiva usura del lato sinistro del pneumatico, che ha costretto entrambi quasi alla resa negli ultimi giri.

Un problema da non imputare sul fornitore, Dunlop, bensì su un assetto problematico della RC8R che sembra stressare molto gli pneumatici, problema riscontrato già nel 2009.

L’obiettivo per KTM è di migliorarsi ulteriormente per puntare nuovamente alla vittoria per l’evento Sachsenring, circuito sulla carta estremamente favorevole per le bicilindriche di Matthigofen, in programma il prossimo fine settimana.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoAmerica

MotoAmerica Road Atlanta: sempre Beaubier, brutto crash di Lewis

MotoAmerica

MotoAmerica Road Atlanta: Beaubier domina Gara 1

biesiekirski moto2

Moto2, ‘esordio’ alternativo per Biesiekirski: test a Barcellona con SAG Team