IDM Superbike: Karl Muggeridge parla del livello del campionato

Interessante disamina sull'IDM

6 maggio 2010 - 5:58

Quest’anno nell’IDM Superbike è arrivato un ex-iridato della Supersport come Karl Muggeridge. L’australiano ha preso la Honda CBR 1000RR del team Holzhauer Racing Promotion, portandola subito al successo nel primo round dell’Eurospeedway di Lausitz. Troppo facile? Non proprio secondo quanto ha scritto “Muggas” nella propria rubrica su Speedweek.

In Gara 1 abbiamo sbagliato la scelta del pneumatico anteriore e se i nostri avversari non si fossero fermati mai e poi mai saremo riusciti a vincere“, ammette Muggeridge. “Nella seconda gara abbiamo scelto una gomma diversa, e dopo i primi giri difficili siamo riusciti a prender un buon ritmo e andare in fuga.

Le gomme qui nell’IDM Superbike sono un’incognita. Nel mondiale sono tutte uguali per tutti, qui è più difficile fare la scelta giusta, Pirelli e Dunlop hanno dei pro e contro ciascuna, è un elemento importante per lo sviluppo“.

Il nuovo portacolori Holzhauer Racing Promotion ha parlato inoltre del campionato in sè offrendo un’interessante valutazione al riguardo. “Il livello dell’IDM è davvero buono, davvero. Rispetto ad un campionato come quello britannico (dove ha corso due gare nel 2009, ndr) credo siano soltanto i soldi. Nel BSB c’è la TV, qui manca. In compenso sono più presenti le case costruttrici ed il regolamento è davvero intelligente, sia tecnico che sportivo“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoAmerica

MotoAmerica Road Atlanta: sempre Beaubier, brutto crash di Lewis

MotoAmerica

MotoAmerica Road Atlanta: Beaubier domina Gara 1

biesiekirski moto2

Moto2, ‘esordio’ alternativo per Biesiekirski: test a Barcellona con SAG Team