IDM Superbike: comincia questo week-end al Lausitzring la stagione 2011

Tutti contro Karl Muggeridge

20 aprile 2011 - 5:48

Si chiama “Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft”, per tutti semplicemente l’IDM Superbike. Il campionato tedesco Superbike, ma con titolazione internazionale (due le tappe fuori dai confini della Germania), si presenta con 33 piloti al via per la prima prova 2011 in programma questo fine settimana all’Eurospeedway di Lausitz, tradizionale evento di apertura della stagione. Affiancata dalla Supersport (che apre le porte alle Moto2 soltanto per i turni di prove libere), 125 (con il regolamento che consente di correre anche con le Moto3 senza ricevere riscontri favorevoli da parte dai team) e Sidecar, la Superbike si prospetta decisamente combattuta, se non altro ripensando alle ultime stagioni quando la lotta-campionato è sempre stata risolta all’ultima gara. Il pilota da battere è Karl Muggeridge, “sceso” dal mondiale all’IDM conquistando subito il successo all’esordio con la debuttante Honda CBR 1000RR C-ABS dell’Holzhauer Racing Promotion, squadra di riferimento Honda Europe nello sviluppo (esclusivo) della versione “racing” della Fireblade dotata del sistema combinato C-ABS. “Muggas”, che ha rinnovato con Honda HRP fino al 2012, punta al bis con una nuova sfida dovuta al passaggio dalle gomme Pirelli a Dunlop uniformandosi agli altri top-team della categoria.

L’australiano, già iridato Supersport nel 2004, è il pilota da battere pur ritrovandosi una serie di avversari da non sottovalutare. Il primo è Martin Bauer, già campione 2007 e 2008 proprio con Honda Holzhauer, passato dallo scorso anno alla KTM riuscendo subito a conquistare vittorie e sfiorare la vittoria finale di campionato. L’esperto pilota austriaco correrà sotto le insegne del team “Motorex KTM” sempre gestito da Konrad Hefele, boss KTM Germany, mentre Stefan Nebel va “in prestito” al team INGHART con una RC8R accanto a Matej Smrz. Il terzetto di Matthigofen ha ben figurato nei test invernali tra Spagna (Valencia, Cartagena, Albacete) e Germania (Lausitzring), con una RC8R che ha guadagnato qualche cavallo in più sfruttando meglio gli pneumatici Dunlop sulla distanza di gara. All’armata KTM risponde alla BMW, ancora a secco di titoli nella categoria, sdoppiandosi in due strutture di riferimento. L’Alpha Technik/Van Zon si lega a Kraftwerk riconfermando l’esperto vice-campione in carica Werner Daemen (titolo sfumato soltanto all’unica gara nel 2010) con l’ingaggio del giovane Marc Wildisen (infortunatosi nei test invernale a Cartagena) e, soprattutto, di Damian Cudlin, campione IDM Supersport 2010 già pilota BMW nel Mondiale Endurance (3° con BMW Motorrad France lo scorso fine settimana al Bol d’Or) e tester Suter del prototipo MotoGP 2012.

Se BMW Alpha Technik/Van Zon/Kraftwerk disporrà di coperture Pirelli, con gomme Dunlop correranno Ghisbert Van Ginhoven e Barry Veneman (reduce dal week-end nel mondiale ad Assen come sostituto di James Toseland in BMW Motorrad Italia), schierati dalla squadra olandese RAC Racing. Oltre a loro da seguire con interesse Gareth Jones, già campione olandese e neozelandese Superbike, oggi con la BMW S1000RR del Wilbers-WITEC con la quale ha impressionato nei test invernali. Ha ridimensionato i programmi invece Yamaha Motor Deutschland passando da 3 a 2 piloti con la riconferma del giovanissimo Sascha Hommel (titolo in Supersport nel 2009 a soli 17 anni vantando una wild card nel mondiale Moto2 al Sachsenring) e di Jorg Teuchert, già campione mondiale Supersport e dell’IDM Superbike con lo stesso team nel 2009. Soltanto una Suzuki “di livello” al via schierata dal Team Suzuki Albert Bischoff con l’ungherese Gabor Rizmayer (due vittorie nel 2009) nuovamente in sella alla GSX-R 1000 gommata Pirelli.

Tra i seri candidati al titolo c’è invece Dario Giuseppetti che con la splendida Ducati 1098R del Technogym Racing powered by Hertrampf ha dominato nei recenti test proprio all’Eurospeedway di Lausitz, partendo da una buona base e dalle due vittorie conseguite nel 2010 con la stessa moto. Un pretendente in più per la vittoria in un campionato sempre più internazionale con 6 tappe sul suolo tedesco (Lausitzring, Oschersleben, Nurburgring, Sachsenring, Schleizer Dreieck ed il gran finale di Hockenheim), due in Austria con il Salzburgring affiancato dal rinnovato “Red Bull Ring” (ex-A1 Ring) di Zeltweg, di ritorno nel giro che conta nel motorsport. Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft 2011 L’entry list definitiva 1- Karl Muggeridge – Honda Holzhauer Racing Promotion – Honda CBR 1000RR 2- Werner Daemen – Alpha Technik Van Zon Kraftwerk – BMW S1000RR 4- Marc Wildisen – Alpha Technik Van Zon Kraftwerk – BMW S1000RR 7- Barry Veneman – RAC Racing – BMW S1000RR 9- Stefan Nebel – INGHART KTM Superbike Team Germany – KTM RC8R 10- Irek Sikora – Wilbers Witec BMW Racing – BMW S1000RR 11- Jorg Teuchert – Team Yamaha Motor Deutschland – Yamaha YZF R1 12- Sascha Hommel – TeaM Yamaha Motor Deutschland – Yamaha YZF R1 14- Roman Stamm – Stamm Racing – Suzuki GSX-R 1000 16- Peter Preussler – Motorrad Senger – BMW S1000RR 18- Michael Ranseder – Team Fritze Tuning Lietz Sport – BMW S1000RR 19- Kevin Wahr – Honda Holzhauer Racing Promoton – Honda CBR 1000RR 23- Andrey Martsevich – Vector Racing Team – Honda CBR 1000RR 25- Matej Smrz – INGHART KTM Superbike Team Germany – KTM RC8R 26- Didier Grams – ADAC Sachsen e.V. – Suzuki GSX-R 1000 29- Freddy Papunen – Wilbers Witec BMW Racing – BMW S1000RR 32- Dario Giuseppetti – Technogym Racing powered by Hertrampf – Ducati 1098R 33- Carl Berthelsen – Carl Berthelsen – Suzuki GSX-R 1000 41- Stefan Schrammel – PSV Wels – BMW S1000RR 43- Manuel Hernandez – H43 Hernandez – Honda CBR 1000RR 45- Martin Bauer – Motorex KTM Superbike Team – KTM RC8R 48- Vesa Kallio – Kallio Racing – KTM RC8R 49- Filip Backlund – Filip Backlund – Suzuki GSX-R 1000 50- Damian Cudlin – Alpha Technik Van Zon Kraftwerk – BMW S1000RR 56- Nicklas Cajback – Nicklas Cajback – Honda CBR 1000RR 64- Mark Weihe – SELECTA Racing – Honda CBR 1000RR 66- Branko Srdanov – Branko Srdanov – Yamaha YZF R1 67- Lars Hindsch – Lars Hindsch – Honda CBR 1000RR 75- Gabor Rizmayer – Team Suzuki Alber Bischoff – Suzuki GSX-R 1000 82- Ghisbert Van Ginhoven – RAC Racing – BMW S1000RR 86- Filip Altendorfer – Wilbers Witec BMW Racing – BMW S1000RR 87- Gareth Jones – Wilbers Witec BMW Racing – BMW S1000RR 95- Thomas Harding – Thomas Harding – Suzuki GSX-R 1000

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Eddi La Marra

National Trophy Mugello: Eddi La Marra da sballo, gara e titolo!

Lorenzo Savadori

CIV Superbike, Gara 2: Lorenzo Savadori vince, Michele Pirro tricolore

Federico Sandi, Arrc

ARRC Sepang Gara 2: Federico Sandi settimo, doppietta BMW