Honda alla Daytona Bike Week solo come “sponsor”

Scelta controversa di American Honda

25 febbraio 2009 - 22:26

American Honda, dallo scorso dicembre, ha annunciato il proprio ritiro in forma ufficiale dalle competizioni su pista AMA Pro Racing, più in particolare nell’American Superbike, dove fino allo scorso anno correvano le rosse Fireblade affidate a Neil Hodgson e Miguel Duhamel. Per l’imminente Daytona Bike Week, la settimana dedicata esclusivamente alle due ruote nella splendida città della Florida, la filiale americana della casa di Tokyo comunque ci sarà. In che modo?

Innanzitutto come sponsor, ebbene sì, della 200 miglia. D’altronde l’accordo (pluriennale) era già stato firmato, e togliere una sponsorizzazione così importante sarebbe costata parecchio a livello di penali da saldare. Sarà così quantomeno… “particolare” vedere una gara sponsorizzata da una casa motociclistica… che non correrà in forma ufficiale!

Honda sarà comunque rappresentata al meglio alla 200 miglia dal team Erion, con Jake Zemke e Cris Peris, mentre nell’American Superbike ci sarà Neil Hodgson con il team Corona Extra. Parlando sempre della Daytona Bike Week, Honda ha già programmato uno stand dove presenterà per il mercato americano alcune interessanti novità come la DN-01 e la concept Fury, oltre che la nuova CRF450R che correrà nello stesso weekend nella gara riservata al Supercross con piloti come Ivan Tedesco, Andrew Short e Davi Millsaps, piloti ufficiali Red Bull Honda.

Alessio Piana

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi: “Servono cinque Michele Gadda”

MotoE, Test Valencia: Giorno 1, Hector Garzó il più rapido

Alex Márquez vincitore sfortunato: porte chiuse in MotoGP?