Harley-Davidson XR1200: McWilliams vince Gara 1 a Indy

Terzo successo in carriera nel monomarca H-D

9 agosto 2014 - 22:03

La classe, il talento, la manetta non ha età. Jeremy McWilliams, 50 anni compiuti, una prestigiosa e lunghissima militanza nel Motomondiale reinventandosi nell’ultimo triennio ‘road racers’ (successo all’esordio tra le SuperTwins alla North West 200 nel 2012, ‘bis’ lo scorso anno), si è aggiudicato all’Indianapolis Motor Speedway la vittoria in Gara 1 della Vance & Hines Harley-Davidson Series, monomarca su base Harley-Davidson XR1200 sanzionato ufficialmente dall’AMA Pro Road Racing. Proprio in questa categoria laureatosi Campione 2010 nel Regno Unito, ‘Jezza’ a Indy ha ripetuto l’exploit dello scorso anno conquistando la terza vittoria nella serie d’Oltreoceano dopo le precedenti affermazioni del 2010 al Barber Motorsports Park di Birmingham e, per l’appunto, di dodici mesi or sono sempre a Indy, sempre nell’ambito del Red Bull Indianapolis Grand Prix della MotoGP. Scattato dalla pole grazie al riferimento cronometrico di 1’49″370 conseguito nel turno unico di qualifiche ufficiali, McWilliams ha condotto la contesa in tutti e dieci i giri previsti, ma dovendo rispondere a ben tre avversari racchiusi (consuetudine nel monomarca XR1200) in una manciata di centesimi all’esposizione della bandiera a scacchi: Ben Carlson, Kyle Wyman ed il talentuoso malese Ramdan Rosli, come ‘Jezza’ wild card d’eccezione patrocinato da Petronas nel tentativo di ripetere i risultati conseguiti dal suo predecessore Hafizh Syahrin (oggi presenza fissa del Mondiale Moto2) proprio a Indianapolis. Nell’arco della corsa McWilliams, di esperienza e con una strategia studiata nel dettaglio a motori spenti, ha resistito ai tentativi di sorpasso dei rivali presentandosi in trionfo alla ‘Brickyard’, accolto con un fragoroso applauso al suo arrivo nella celebre ‘Victory Lane’.

Per McWilliams terzo centro in carriera nell’AMA Pro Vance & Hines Harley-Davidson Series e la seconda di fila con la XR1200 iscritta da Harley-Davidson of Bloomington e preparata da Warr’s Harley-Davidson, completano il podio Ben Carlson (2° per soli 83 millesimi!) e Kyle Wyman, terzo a precedere un sorprendente Ramdan Rosli. Attualmente impegnato nel CEV Moto3 con una KTM RC 250 R di Petronas AHM Malaysia/Team Stylobike, grazie ad una ‘borsa di studio’ del munifico colosso petrolifero Petronas il talentuoso pilota malese è in gara questo weekend a Indianapolis e, alla prima presa di contatto con la Harley-Davidson XR1200 preparata dal Kyle Wyman Racing, ha concluso quarto assoluto rientrando nel poker di testa in corsa per la vittoria. Gara al di sotto le aspettative invece per il Campione in carica ed ex-vincitore della 200 miglia di Daytona (con trascorsi da wild card in MotoGP con la CRT di Attack Performance) Steve Rapp, quinto ma pur sempre davanti ai duellanti al titolo: il capoclassifica di campionato (vincitore quest’anno della Daytona 200 su Triumph) e Campione 2010 Danny Eslick ha concluso 7° proprio davanti a Tyler O’Hara, ora a -7 nella generale.

Da segnalare in 21esima posizione Shelina Moreda, l’unica motociclista al via con una XR1200 del Chili Pepper Racing. Domani alle 15:30 locali la partenza di Gara 2 subito dopo la conclusione della corsa riservata alla MotoGP. AMA Pro Vance & Hines Harley-Davidson Series 2014 Indianapolis Motor Speedway, Classifica Gara 1 01- Jeremy McWilliams – Harley-Davidson of Bloomington – Harley-Davidson XR1200 – 10 giri in 21’34.396 02- Ben Carlson – Suburban Motors Harley-Davidson – Harley-Davidson XR1200 – + 0.083 03- Kyle Wyman – KWR Millennium Technologies – Harley-Davidson XR1200 – + 0.428 04- Ramdan Rosli – Petronas KWR – Harley-Davidson XR1200 – + 0.856 05- Steve Rapp – Suburban Motors Harley Davidson – Harley-Davidson XR1200 – + 1.758 06- Travis Wyman – Harv’s Harley-Davidson – Harley-Davidson XR1200 – + 18.577 07- Danny Eslick – Ruthless Racing – Harley-Davidson XR1200 – + 18.580 08- Tyler O’Hara – Josh Chisum Racing – Harley-Davidson XR1200 – + 20.323 09- Hayden Schultz – Chili Pepper Racing – Harley-Davidson XR1200 – + 20.351 10- David Estok – Thrashed Bike Racing – Harley-Davidson XR1200 – + 28.203 11- Josh Chisum – Josh Chisum Racing – Harley-Davidson XR1200 – + 34.911 12- Darren James – Trev Deeley Motorcycles – Harley-Davidson XR1200 – + 35.440 13- Nick Hansen – Aerostar Global Suburban Motors – Harley-Davidson XR1200 – + 46.921 14- Brice Cooper – Suburban Motors Harley-Davidson – Harley-Davidson XR1200 – + 47.081 15- Ryan Christian – Trackside Suspension & Engineering – Harley-Davidson XR1200 – + 1’04.020 16- Joseph Rozynski – Sirius XM Radio Sound Waves – Harley-Davidson XR1200 – + 1’12.216 17- Rob McLendon – Suburban Motors Harley-Davidson – Harley-Davidson XR1200 – + 1’12.315 18- Brian Mullins – National Cylinder Head’s – Harley-Davidson XR1200 – + 1’20.701 19- Paul James – Hoban Cycle Spectro Oils – Harley-Davidson XR1200 – + 1’23.283 20- Sam Rozynski – Sirius XM Radio Sound Waves – Harley-Davidson XR1200 – + 1’25.178 21- Shelina Moreda – Chili Pepper Racing – Harley-Davidson XR1200 – + 1’34.875 Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

CEV Moto2: Piotr Biesiekirski operato per sindrome compartimentale

CEV Moto2: Operazione del tunnel carpale per Yari Montella

Trofei Wheelup Motoestate: 4° round a Franciacorta il 20-21 luglio