Daytona SportBike Road Atlanta Gara 2: bis di Cardenas

Doppietta a Braselton, Tommy Hayden è secondo

23 aprile 2012 - 15:03

Vittoria, doppietta, fuga in campionato. Martin Cardenas a Road Atlanta in Braselton, teatro del secondo appuntamento stagionale della Daytona SportBike, ha viaggiato indisturbato verso la 18esima vittoria in carriera nella categoria, la 19esima nei campionati AMA Pro Road Racing, mettendo definitivamente in chiaro le proprie potenzialità per bissare il titolo conquistato nella stagione 2010. Così come in Gara 1 il pilota colombiano, dai trascorsi nel mondiale 250 GP con il team Repsol Honda di Alberto Puig, non ha incontrato avversari nella seconda manche in Georgia, riuscendo a concretizzare una vittoria mai messa in discussione sin dai primi giri confermando un feeling eccezionale con Road Atlanta: 6 presenze nella DSB, 5 vittorie sempre con una GSX-R 600 del Team Hammer oggi GEICO Suzuki.

Con questo “double” Cardenas sale così a 82 punti in classifica di campionato, 20 di vantaggio rispetto al proprio compagno di squadra (ma non di colori) Dane Westby, nuovamente sul podio in 3° posizione e preceduto da Tommy Hayden, buon secondo con l’unica Yamaha YZF R6 del Graves Motorsports in gara complice il doppio-infortunio rimediato dai giovani titolari Garrett Gerloff (femore fratturato a Daytona) e Cameron Beaubier (frattura della rotula destra per un incidente stradale in scooter).

Per l’ex campione AMA Supersport un risultato apprezzabile nel tentativo di guadagnarsi la riconferma a tempo pieno con Graves Yamaha, ritrovandosi ora al terzo posto in campionato a 22 punti dal fuggitivo Cardenas. Giù dal podio in quarta posizione ha invece concluso la Ducati 848 EVO del Ducshop Racing dell’ex campione Formula Xtreme e vincitore della 200 miglia di Daytona Jake Zemke, competitivo quanto basta per precedere i giovani Jake Gagne (5°) e JD Beach (7°) del team RoadRace Factory Red Bull, così come Bobby Fong tornato protagonista nella DSB con la Yamaha del Meen Motorsports.

Niente da fare invece per Jason DiSalvo, nuovamente fermato da un problema tecnico alla propria Triumph Daytona 675R ufficiale del Latus Motors Racing, di fatto già fuori dai giochi per il campionato: a Sonoma, prossimo appuntamento stagionale, sarà obbligato a ripetere la doppietta conseguita lo scorso anno con una Ducati 848 EVO per riaprire una stagione 2012 che ha già preso la strada per Medellin, città natale di Martin Cardenas.

AMA Pro GoPro Daytona SportBike 2012
Road Atlanta, Classifica Gara 2

01- Martin Cardenas – GEICO Suzuki – Suzuki GSX-R 600 – 20 giri in 29’54.836
02- Tommy Hayden – Y.E.S. Graves Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 1.220
03- Dane Westby – M4 Broaster Chicken Suzuki – Suzuki GSX-R 600 – + 17.851
04- Jake Zemke – Ducshop Racing – Ducati 848 EVO – + 17.891
05- Jake Gagne – RoadRace Factory Red Bull – Yamaha YZF R6 – + 22.390
06- Bobby Fong – Meen Motorsports Racing – Yamaha YZF R6 – + 27.140
07- JD Beach – RoadRace Factory Red Bull – Yamaha YZF R6 – + 27.148
08- Huntley Nash – LTD Racing – Yamaha YZF R6 – + 40.037
09- Benny Solis – Riders Discount Vesrah Suzuki Team – Suzuki GSX-R 600 – + 41.968
10- Joey Pascarella – SGA/KATRA Racing – Yamaha YZF R6 – + 42.228
11- Austin DeHaven – Triple Crown Industries – Yamaha YZF R6 – + 53.991
12- Barrett Long – Longevity Racing – Ducati 848 EVO – + 54.219
13- Fernando Amantini – Team Amantini – Kawasaki ZX-6R – + 54.834
14- Michael Beck – Full Tuck Racing – Yamaha YZF R6 – + 54.887
15- Bryce Prince – Rotobox/Nexx – Yamaha YZF R6 – + 55.307
16- Derek Wagnon – HSBK Racing – Ducati 848 EVO – + 55.875
17- Paul Allison – Triple Crown Industries – Yamaha YZF R6 – + 1’17.480
18- Shane Narbonne – MOB Racing – Yamaha YZF R6 – + 1’17.587
19- Josh Galster – Josh Galster Racing – Yamaha YZF R6 – a 1 giro
20- Michael Morgan – RIM Racing – Suzuki GSX-R 600 – a 1 giro
21- Matthew Sadowski – Top Shelf Motorcycles Racing – Suzuki GSX-R 600 – a 1 giro
22- Jeff Wrobel – Wrobel Racing – Yamaha YZF R6 – a 1 giro
23- David White – Number213.com – Yamaha YZF R6 – a 1 giro

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

BSB: Silverstone apre una stagione 2019 stellare

Mission Winnow main sponsor di Octo Pramac MotoE

Valentino Rossi a Misano: “Stagione iniziata bene, continuiamo così”