Daytona SportBike Road America Gara 1: successo di Gagne

Vince in una gara inframezzata da una bandiera rossa

31 maggio 2014 - 23:43

Trascorsi quasi due mesi dalla 200 miglia di Daytona, i campionati AMA Pro Road Racing sono tornati protagonisti sullo storico tracciato di Road America in Elkhart Lake per un secondo appuntamento stagionale della Daytona SportBike (serie riservata alle sportive di media cilindrata, originariamente designata come “top class” del motociclismo americano) che ha riservato una rocambolesca Gara 1 nel pomeriggio di sabato 31 maggio. Autore venerdì della prima personale pole position in carriera nei campionati AMA Pro Road Racing grazie al crono di 2’18″647, Jake Gagne con la Yamaha R6 schierata dal team RoadRace Factory Red Bull si è ripetuto in una gara inframezzata da una bandiera rossa. Assoluto dominatore della prima “heat”, il talentuoso pilota californiano vice-Campione in carica ha dovuto ricominciare da capo la sua fuga in seguito alla bandiera rossa esposta per una caduta di Joe Roberts (Team Hammer Honda) alla curva 5. Al restart, con più soltanto 3 giri (!) da percorrere, il Campione 2010 della Red Bull MotoGP Rookies Cup ha dovuto fronteggiare ad un’ottima partenza di Jake Lewis (Meen Motorsports Yamaha), riuscendo tuttavia ben presto a condurre la propria R6 #32 al comando e costruire, in soltanto tre tornate della contesa, un rassicurante vantaggio di 1″3 nei confronti dei suoi più diretti inseguitori. Per Jake Gagne matura così la sua prima affermazione stagionale, la seconda in carriera nella categoria bissando il trionfo conseguito lo scorso anno, l’unico in una stagione dominata da Cameron Beaubier, nella stessa giornata di attività a Road America a sua volta vincitore di Gara 1 dell’AMA Superbike.

Successo preziosissimo per Gagne il quale, grazie al secondo posto alla 200 miglia di Daytona, balza al comando della classifica di campionato a quota 70 punti sfruttando l’uscita di scena del vincitore della Daytona 200 Danny Eslick, fuori gioco nelle prime fasi della contesa in sella alla Triumph Daytona 675R del team Riders Discount. Con Gagne assoluto mattatore del sabato di attività nel Wisconsin, l’alto tasso di spettacolarità della Daytona SportBike è stato ribadito dalla lotta per il secondo posto che ha visto in lizza un agguerrito poker formato da Garrett Gerloff, JD Beach, Jake Lewis e Dane Westby. Al culmine di un emozionante ultimo giro, Gerloff si è assicurato il secondo posto con una Yamaha R6 “muletto” del Graves Motorsports in seguito alla bruttissima caduta nella mattinata. Il talentuoso portacolori del team Y.E.S. Monster Energy Graves Yamaha rimedia così un secondo posto insperato davanti al proprio compagno di squadra (ed ex-Campione della Red Bull MotoGP Rookies Cup) JD Beach, a seguire in quarta posizione il già menzionato Jake Lewis con Dane Westby, costretto alla resa all’ultimo giro con la propria R6 ammutolita lungo il tracciato. Se la casa dei Tre Diapason a monopolizzare le prime quattro posizioni, tanti attesi protagonisti sono usciti di scena nell’arco della contesa: oltre a Westby ed Eslick anche Bobby Fong (Triumph Daytona 675R del Latus Motors Racing) ed Elena Myers, fuori gioco per un problea tecnico alla propria Daytona 675R del team Castrol Triumph Apex Manufacturing e fin qui vittima di un inizio di stagione a dir poco sfortunato.

I colori della casa britannica sono stati così tenuti alti dall’ex vincitore della 200 miglia di Daytona Jason DiSalvo (Castrol Triumph Sportbike Track Time), quinto assoluto a precedere l’ex contendente al titolo dell’AMA Superbike Blake Young (GN Gonzales Racing Yamaha) ed il Campione AMA SuperSport West Division in carica Tomas Puerta, settimo con la seconda R6 di RoadRace Factory Red Bull. Domenica 1 giugno alle 14:00 locali il via di Gara 2. AMA Pro Daytona SportBike 2014 Road America Elkhart Lake, Classifica Gara 1 01- Jake Gagne – RoadRace Factory Red Bull – Yamaha YZF R6 – 12 giri in 30’51.958 02- Garrett Gerloff – Y.E.S. Monster Energy Graves Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 1.318 03- JD Beach – Y.E.S. Monster Energy Graves Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 1.346 04- Jake Lewis – MotoSport.com Meen Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 1.415 05- Jason DiSalvo – Castrol Triumph Sportbike Track Time – Triumph Daytona 675R – + 4.815 06- Blake Young – GN Gonzales Racing – Yamaha YZF R6 – + 11.936 07- Tomas Puerta – RoadRace Factory Red Bull – Yamaha YZF R6 – + 12.026 08- Kyle Wyman – Kyle Wyman Racing – Yamaha YZF R6 – + 12.186 09- Benny Solis – Team H35 – Yamaha YZF R6 – + 12.235 10- Bryce Prince – Tuned Racing – Yamaha YZF R6 – + 12.594 11- Jake Zemke – GEICO Motorcycle Road Racing – Honda CBR 600RR – + 13.387 12- Kenny Riedmann – RRM Triumph – Triumph Daytona 675R – + 16.999 13- Tucker Lancaster – MotoSport.com Meen Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 17.212 14- Fernando Amantini – Team 7 – Yamaha YZF R6 – + 21.149 15- Daniel Ortega – DanOrtegaRacing.com – Yamaha YZF R6 – + 21.358 16- Shane Narbonne – GN Gonzales Racing – Yamaha YZF R6 – + 32.754 17- Roi Holster – Napacom Racing – Yamaha YZF R6 – + 33.876 18- Ron Mears – Tornado Bait Racing – Honda CBR 600RR – + 34.510

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

MotoGP, Jorge Lorenzo all’assalto di Jerez… con gli scongiuri

MotoGP: Test KTM a Le Mans, in pista Zarco ed Espargaró

Roczen e Stewart: confronto tra campione e marziano