Daytona SportBike: operazione riuscita per Melissa Paris

Viste le complicazioni sorte dall'incidente di Miller

16 giugno 2010 - 2:41

La californiana Melissa Paris ha subito un intervento chirurgico giovedì scorso, per rimediare ad uno sfortunato inconveniente a cui è andata incontro a seguito della caduta nella gara del mondiale Supersport di Miller Motorsports Park, alla quale ha partecipato come wild-card assieme al team MPH Racing, compagine con la quale corre nella Daytona SportBike.

L’incidente, che all’inizio appariva meno grave del previsto, ha invece fatto uscire dalla tibia destra il chiodo che era stato posto lo scorso anno dal Dott. Arthur Ting in seguito al brutto infortunio rimediato nella gara DSB di Virginia International Raceway, il quale è andato ad intaccare il legamento patellare. La coriacea pilotessa americana ha intenzione ora di staccare momentaneamente dalle corse per poter recuperare appieno, così come ha rivelato al sito statunitense RoadRacingWorld.com:

“Ho avuto un bel po’ di dolore al ginocchio dall’incidente. Me lo sono fatto ingessare fino al punto in cui ho rotto la gamba, e ho pensato che fosse normale il dolore. Penso che Josh (Hayes) si sia stufato di sentire che mi lamentavo a riguardo, così siamo andati all’ospedale per un controllo. Come è poi risultato, il chiodo è uscito fuori dal vertice della tibia e ha danneggiato il legamento patellare.”

“Non vedo l’ora di guidare esente da dolore, perché ho corso acciaccata tutto l’anno. E sarebbe bello potersi allenare, poiché non sono mai stata in grado di farlo nella maniera che preferisco, e la mia gamba sinistra deve compensare molto. Sono pronta a smettere di guidare da infortunata e tornare ad essere di nuovo in salute.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Red Bull Rookies Cup 2020

Red Bull Rookies Cup, a Spielberg il primo round del 2020

MotoAmerica

MotoAmerica Road Atlanta: sempre Beaubier, brutto crash di Lewis

MotoAmerica

MotoAmerica Road Atlanta: Beaubier domina Gara 1