Daytona 200: ammesso l’utilizzo di una sola moto per pilota

Novità per l'edizione 2014 della 200 miglia di Daytona

23 febbraio 2014 - 22:27

Per l’edizione 2014 della Daytona 200 l’AMA Pro Road Racing ha deciso di consentire l’utilizzo a ciascun pilota di soltanto 1 moto. Rispetto alle passate stagioni, le squadre non potranno pertanto predisporre due moto per ogni pilota iscritto all’evento.

In caso di un incidente e dell’impossibilità di riapprontare in tempo utile la moto danneggiata, le squadre potranno lavorare (come già in vigore nel Mondiale Superbike) su un “Rolling Chassis”, comprensivo del telaio, forcellone, sospensioni posteriori, piastra di sterzo e nient’altro.

Il “Rolling Chassis” dovrà (comprensibilmente) esser in linea con il regolamento AMA Pro Road Racing già comunicato alle squadre tramite il Competitor Bulletin #2014-07 e nell’articolo 2.8 alla voce “Motorcycle Usage”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

MotoGP, Maverick Vinales: “Serve una Yamaha più aggressiva”

MotoGP, Cal Crutchlow: “Non posso guidare come Marc Marquez”

Superbike: Buon giorno Imola, Alvaro Bautista oggi in pista