Dakar 2019: Prima tappa a Joan Barreda

Il primo round della Dakar 2019 va al pilota spagnolo del team Honda HRC, in gran spolvero e sempre al comando nella tappa 1 Lima-Pisco.

7 gennaio 2019 - 19:55

Lo spagnolo Barreda (Honda Monster) si impone con autorità nella prima tappa della tanto attesa Dakar 2019 (qui le immagini TV). Dopo un veloce trasferimento di 247 km costeggiando l’oceano da Lima verso sud, diretti alla zona di Pisco, i riders hanno affrontato una speciale di 84 km da circa un’ora, assaggiando le prime dune tagliate e la sabbia del deserto peruviano.

DEBUTTO – Il nervosismo e l’emozione del debutto dei piloti sono velocemente spariti avvicinando il waypoint 1, dopo circa 15 minuti dal via, anche perché il caldo (sino a 42° al sole), le condizioni particolari di luce ed i passaggi tecnici hanno proiettato subito i concorrenti nell’atmosfera tipica della gara. In evidenza sin dai primi metri Barreda e Quintanilla su tutti, che distanziano gli altri top rider di una trentina di secondi (Van Beveren, Walkner, Brabec, Kevin Benavides e Price). Segue Sunderland a una quindicina di secondi (partito prima in realtà ma con un avvio più lento), e De Soultrait.

WAYPOINT DUE – Posizionato a circa 30 minuti dal via, si distingue ancora Joan Barreda che allunga di un minuto su Quintanilla, seguono Price a 1min30 che scavalca Van Beveren a 1min40, Brabec a 1min e 45 che mantiene una bella 5^ posizione, a un paio di minuti Walkner in controllo che perde un paio di posizioni, Kevin Benavides e Sunderland. In evidenza l’americano Short su Husqvarna che passa 8° recuperando 3 posizioni sul wp1 e il cileno Cornejo 10° (13° al wp1) .

TRAGUARDO – All’arrivo le posizioni di testa sono confermate, con vittoria di tappa a Barreda, davanti a un ottimo Pablo Quintanilla (Husqvarna) a 1min34, seguono Ricky Brabec in gran spolvero terzo (Honda Monster) a 2min52; Van Beveren 4° e Sunderland 5° a poco meno di 3 minuti, Price 6° a 3min 08 e Walkner 7° a 3min12. Ottavo Kevin Benavides (Honda), nono Cornejo (Honda Monster) e decimo De Soultrait (Yamaha).

VIDEO: Le immagini TV della tappa 1

Foto: Honda Monter Energy Team

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Eugene Laverty: “Bitubo è il nostro asso nella manica”

MotoGP: Danilo Petrucci lavora sull’ergonomia, ma la sella ‘scotta’

BSB Silverstone, gara 2: Tarran Mackenzie, la rivincita