CIV Junior: oggi il Gran Finale a Vallelunga

Sul tracciato romano qualifiche e gare con tutti i titoli italiani del CIV Junior ancora da assegnare

2 settembre 2018 - 5:23

Il sabato di prove libere all’Autodromo “Piero Taruffi” di Vallelunga ha anticipato il gran finale del CIV Junior. Di scena sul celebre tracciato capitolino, le categorie delle “ruote alte” rivolte ai giovani talenti del motociclismo tricolore sono pronte ad offrire i verdetti della stagione 2018 con ancora tutti i titoli italiani da assegnare: dalla MiniGP al monomarca Yamaha R125, passando per le classi della OHVALE GP-0 (110, 160, 190). Aspettando i responsi delle gare, un paddock gremito in ogni ordine di posto ha accolto i piloti in pista oggi nel corso delle prove libere nonostante la pioggia incontrata nel pomeriggio.

PROGRAMMA – Domenica 2 settembre, a partire dalla primissima mattinata, ricco programma di attività con le qualifiche ufficiali e le due gare per ciascuna classe del CIV Junior: i monomarca Yamaha R125 e R3 Cup si sfideranno sul circuito “lungo” di Vallelunga, mentre sul tracciato “corto” spazio alla MiniGP 50cc ed alle classi del Campionato Italiano OHVALE GP-0 .

CIV JUNIOR IN TV – Il conclusivo appuntamento del CIV Junior potrà annoverare, così come per i precedenti eventi del calendario, una copertura televisiva di prim’ordine garantita da AutomotoTV (canale 228 di Sky ed in streaming su www.automototv.it) con #AfterCIVJunior, magazine dedicato in programmazione nei giorni successivi la disputa del fine settimana di gare con ospiti i migliori protagonisti del weekend, highlights e interviste a tutti gli attori principali delle classi MiniGP 50cc, OHVALE e Yamaha R125 Cup. Primo passaggio TV di #AfterCIVJunior dedicato al Round 9-10 vissuto a Vallelunga previsto per lunedì 10 settembre alle ore 19:00.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

civs 2020

CIVS: il nuovo calendario 2020, sei tappe da agosto ad ottobre

cev estoril

CEV, scatta il 2020! Autorizzati i primi due round in Portogallo

CIV 2019

ELF CIV, si parte! Ecco il nuovo calendario 2020