ASBK: terzo appuntamento 2011 questo weekend a Hidden Valley

Tutti a caccia di Allerton

12 aprile 2011 - 1:16

Dopo un prolungato mese di sosta per consentire a squadre e piloti dell’Australian Superbike di riprendersi dalla doppia gara “back-to-back” nel giro di 7 giorni tra Phillip Island (Stato di Victoria) e Symmons Plains (Tasmania), adesso è arrivato il momento di tornare in pista per il terzo appuntamento della stagione 2011. Si arriva al Northern Territory sul tracciato di Hidden Valley nei pressi di Darwin, di ritorno nel calendario dell’ASBK lo scorso anno dopo una decennale assenza nel giro che conta del Motorsport australiano. Voluto fortemente dall’IEG, promoter del campionato, e dal Governo locale, la tappa di Darwin si prospetta particolarmente interessante per verificare nuovamente valori in campo e gerarchie della stagione. Su 3 delle prime 4 gare Glenn Allerton, campione 2008 oggi con la S1000RR del Procon Maxima BMW (ex-Hepburn Motorsport), è salito sul gradino più alto del podio nonostante nessun riferimento nei test invernali (solo due giornate di prove a Phillip Island) ed una moto lungi dal definirsi Superbike. Questo conferma il potenziale della BMW anche in Australia e di un Allerton ritrovato, meritatamente leader a quota 93 con 23 lunghezze di vantaggio su Troy Herfoss, suo più diretto inseguitore all’esordio nell’ASBK dopo i titoli conseguiti nell’AMA Supermoto e Australian Supersport.

In questo periodo di sosta il Procon Racing ha lavorato nello sviluppo della BMW S1000RR prendendo parte ad una giornata di test al Winton Raceway, anche se gli avversari non sono rimasti a guardare. La Suzuki fa affidamento su Troy Herfoss, ma anche su Joshua Waters che è stato l’unico a fermare l’avanzata di Allerton conquistando Gara 1 a Symmons Plains a pochi giorni dall’ottima esperienza come wild card nel Mondiale Superbike con Yoshimura Suzuki. Il campione 2009 quest’anno disputerà soltanto qualche gara dell’ASBK (dopo Phillip Island salterà anche la tappa di Queensland, impegnato nel mondiale al Miller Motorsports Park), ma spera a Hidden Valley di ripetere la doppietta della passata stagione aiutando Herfoss a recuperare terreno in classifica. Si presenteranno più agguerriti che mai Jamie Stauffer (campione 2006 e 2007) e Wayne Maxwell (vice-campione in carica), coppia del Team Honda Racing, formazione ufficiale Honda Australia gestita da Motologic che finora ha raccolto soltanto qualche piazzamento sul podio dopo test pre-campionato da protagonisti. In questo periodo di sosta sono stati risolti alcuni dei problemi alle due Fireblade (che montano soluzioni tecniche inedite sviluppate in proprio da Motologic, forcella in primis), con la consapevolezza di dover obbligatoriamente vincere a Hidden Valley per recuperare terreno in classifica.

Potenziali outsider al Northern Territory Robert Bugden con la terza Suzuki ufficiale, ma anche il campione 2003 Craig Coxhell finora dal rendimento al di sotto le aspettative con la Honda ex-Maxwell del G.A.S. Racing. C’è poi da seguire con interesse Ben Attard, addirittura quarto in campionato con la RSV4 del Natural Aprilia Racing Team, formazione ufficiale Aprilia nella categoria voluta dall’importatore nazionale “John Sample Group”: quando arriverà la prima vittoria?

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Beaubier

MotoAmerica Laguna Seca: Beaubier saluta al top, Zanetti 6 podi su 6

Laguna Seca

MotoAmerica Laguna Seca: Zanetti 2° in Gara, vince Beaubier

david alonso red bull rookies cup

Red Bull Rookies Cup, Aragón-2: Gara 2, David Alonso al fotofinish