ASBK Phillip Island Gara 2: Glenn Allerton chiude il 2013 con una vittoria

Vittoria e secondo posto in classifica

7 ottobre 2013 - 1:24

Con Wayne Maxwell laureatosi Campione 2013 già al termine di Gara 1, la seconda manche dell’atto conclusivo dell’Australian Superbike disputatasi a Phillip Island ha visto la vittoria di Glenn Allerton. Reduce dalla seconda comparsata nel Mondiale Superbike in qualità di wild card a Laguna Seca sempre con una BMW HP4 del Next Gen Motorsports, il due volte Campione ASBK (2008 con Honda Motologic, 2011 proprio su BMW) si è districato al meglio in condizioni “miste” asciutto-bagnato che hanno riservato non poche sorprese nei 12 giri di gara.

Dopo un’interlocutoria prima fase della contesa con Ben Henry, specialista di queste condizioni, ritrovatosi davanti a tutti, giro dopo giro “Ninga” ha recuperato lo svantaggio sino a portarsi in testa, gestire la situazione e far sua una vittoria indispensabile per laurearsi vice-Campione ASBK 2013 alle spalle di Wayne Maxwell, terzo sul traguardo e battuto in volata dal proprio compagno di squadra al Team Suzuki Australia, Robert Bugden.

Giù dal podio dopo un apprezzabile avvio ha concluso invece Ben Henry, quarto e primo pilota privato con la Suzuki GSX-R 1000 del CUBE Racing a precedere le due Honda CBR 1000RR Fireblade Motologic del Team Honda Racing condotte da Jamie Stauffer e Josh Hook, più distanziati Ben Burke (Kawasaki ZX-10R dell’A1 Motorcycles by BC Performance), Beau Beaton (Suzuki GSX-R 1000 del Racers Edge Performance), mentre nonostante questa battuta d’arresto Glenn Scott si è assicurato il riconoscimento di miglior pilota “indipendente” della stagione con la gialla Honda Fireblade del Team Insure My Ride Racing.

Con questi verdetti per l’Australian Superbike l’appuntamento è rimandato al 2014 anche se, sempre a Phillip Island, a fine mese è in programma un round extra-campionato in concomitanza con il Gran Premio d’Australia della MotoGP.

QBE Australian Superbike Championship 2013
Phillip Island Grand Prix Circuit, Classifica Gara 2

01- Glenn Allerton – Next Gen Motorsports – BMW HP4 – 12 giri in 20’48.390
02- Robert Bugden – Team Volvo Group Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 3.284
03- Wayne Maxwell – Team Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 3.786
04- Ben Henry – CUBE Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 18.645
05- Jamie Stauffer – Team Honda Racing – Honda CBR 1000RR – + 25.628
06- Josh Hook – Team Honda Racing – Honda CBR 1000RR – + 25.675
07- Ben Burke – A1 Motorcycles by BC Performance – Kawasaki ZX-10R – + 29.389
08- Beau Beaton – Racers Edge Performance – Suzuki GSX-R 1000 – + 43.645
09- Linden Magee – Next Gen Motorsports – BMW S1000RR – + 47.130
10- Phill Lovett – Lovett’s Earthmoving – Kawasaki ZX-10R – + 52.820

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Alex Márquez vincitore sfortunato: porte chiuse in MotoGP?

MotoGP, Test Catalunya: Maverick Viñales top di giornata

MotoGP: Frattura del femore per Aleix Espargaró