ASBK: il Team Honda Racing wild card nel mondiale a Phillip Island

Stauffer in Superbike, Hook in Supersport

4 dicembre 2012 - 12:30

Il Team Honda Racing, formazione ufficiale di Honda Australia dell’ASBK gestita dal Motologic Racing di Paul Free, prenderà parte all’inaugurale round del Mondiale Superbike 2013 a Phillip Island in qualità di wild card con due piloti: il bi-Campione ASBK (2006-2007) Jamie Stauffer in Superbike, il “runner-up” dell’Australian Supersport 2012 Joshua Hook in Supersport. Un valore aggiunto in più per il primo round della stagione 2013 in programma dal 22 al 24 febbraio prossimi, con le rosse Honda CBR 1000RR e CBR 600RR preparate da Motologic pronte per questa sfida. “Rispetto all’ASBK i regolamenti del mondiale sono differenti, ma ci prepararemo al meglio per questo impegno“, spiega Paul Free, responsabile e titolare del Team Honda Racing. “Proveremo nelle prossime settimane con gli pneumatici Pirelli (fino a quest’anno nell’Australian Superbike e Supersport vigeva il monogomma Dunlop, ndr), ma siamo convinti che Jamie e Josh saranno competitivi tanto in Superbike quanto in Supersport“. Il Campione australiano Superbike 2006 e 2007 Jamie Stauffer, grande protagonista nel recente passato alla 8 ore di Suzuka (nel 2007 con la Yamaha ufficiale insieme a Norick Abe, nelle ultime due edizioni con Sakurai Honda), non vede l’ora di prender parte a questo impegno.. mondiale. “Ho corso in carriera all’estero, ma correre nel Mondiale Superbike è una fantastica opportunità. Posso soltanto dire che io ed il Team Honda Racing daremo il 110 % per ben figurare a Phillip Island“.

Nonostante sia stato promosso in Superbike grazie al secondo posto conseguito all’esordio nell’Australian Superbike, Joshua Hook, concittadino di Troy Bayliss e con trascorsi convincenti tra 125 GP e Red Bull MotoGP Rookies Cup, per una volta tornerà alle 600 Supersport pronto a confrontarsi con i migliori piloti del mondiale in sella alla propria Honda CBR 600RR. “Non c’è miglior modo di iniziare il 2013. Sono entusiasta di correre nel mondiale Supersport da wild card, dalla mia parte avrò una CBR competitiva per dare il massimo nel fine settimana“, ha concluso il 19enne pilota australiano.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Motoestate

Storie di Motoestate: ragazze veloci, ospiti top e quei pazzi sul ghiaccio (VIDEO)

motoestate 2020

Trofei MP Dynasty Exhaust Motoestate, i risultati del secondo round 2020

ARRC

Clamoroso: cancellata la stagione 2020 dell’ARRC causa COVID-19