ASBK: esordio rinviato in gara per Josh Waters in America

Rinuncia alla gara di Laguna Seca

2 agosto 2010 - 0:06

Teneva molto a questa gara per aprirsi una prospettiva di carriera. Purtroppo l’esordio di Josh Waters, campione australiano in carica, nell’American Superbike è durato soltanto quattro giri a Laguna Seca. Chiamato a sostituire l’infortunato Blake Young da Rockstar Makita Suzuki, Waters ha percorso pochi kilometri nelle prove libere prima di rinunciare a correre.

Waters si era infatti infortunato a sua volta in un test a Willow Springs, dove ha rimediato il collassamento di un polmone e contusioni varie alla schiena e testa (ha sbattuto violentemente il capo).

Non in grado di correre, Waters di comune accordo con il team Rockstar Makita Suzuki ha rinunciato a correre, rimandando così l’esordio in futuro. Probabilmente Josh Waters correrà la tappa dell’American Superbike al Barber Motorsports Park, tracciato dove ha provato per la prima volta la GSX-R 1000 Yoshimura arrivando a solo mezzo secondo dal compagno di squadra Tommy Hayden.

Per quanto riguarda l’impegno nell’Australian Superbike, non è a rischio la partecipazione al weekend del 20-22 agosto del Queensland Raceway, primo evento dopo la lunga sosta invernale (per l’Australia, ovviamente).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Moto3: Marcos Ramírez, primo andaluso a vincere nel Mondiale

Videogame: Milestone vola con il nuovo MotoGP 19

MotoGP, Petrucci: “Aggiornamenti importanti”. Dovizioso: “Nuovo telaio ok”