ASBK: divorzio tra Ducati Motologic Racing e Jordan Burgess

Nuovi obiettivi per la prossima stagione

26 novembre 2010 - 5:28

Dopo un solo anno di collaborazione si conclude il rapporto tra Jordan Burgess ed il Ducati Motologic Racing. Insieme quest’anno nell’Australian Superbike, Burgess non è riuscito a ottenere risultati convincenti con la Ducati 1198R preparata dalla squadra ufficiale Ducati Australia nella categoria, nonostante l’impegno del pilota e del team con diversi test programmati proprio per consentirgli di trovare il giusto feeling.

Vice-campione dell’Australian Superstock nel 2009, adesso Burgess proverà a rilanciarsi guidando una 4 cilindri in vista della prossima stagione dove spera di essere al via anche in qualche gara del campionato americano per acquisire una maggiore esperienza.

Quest’anno per me è stato molto difficile“, ha spiegato Jordan Burgess. “Ho dato tutto, anche la squadra ha lavorato duramente, ma non è servito a trovare fiducia in sella alla moto. Sono caduto, mi sono fatto male e ho rimediato anche un infortunio che non mi ha certo aiutato.

A volte va così e quest’anno è stato comunque un’esperienza in più. Adesso non mi resta che pensare al 2011, spero di poter disporre di una moto competitiva e, ovviamente, a 4 cilindri, tipologia di moto che mi piace e mi son sempre trovato a mio agio. Spero di annunciare presto novità“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

British Talent Cup: Seabright e Horsman vincenti a Snetterton

CEV Moto2: Piotr Biesiekirski operato per sindrome compartimentale

CEV Moto2: Operazione del tunnel carpale per Yari Montella