American Superbike Laguna Seca Prove: Josh Hayes al comando

Seguono le Suzuki di Yoshimura e M4, Ben Bostrom è nono

23 luglio 2011 - 3:51

Per il 35° anno consecutivo l’AMA/American Superbike fa tappa al mitico tracciato di Laguna Seca, dal 2005 insieme alla MotoGP in occasione del Red Bull U.S. Grand Prix. Con 24 piloti iscritti si è disputato il turno unico di prove libere in programma nel weekend ritrovando al comando della classifica il campione in carica Josh Hayes. L’esperto pilota del Mississipi, regolarmente in sella alla Yamaha R1 preparata dal Graves Motorsports, ha staccato un gran bel giro in 1’25″362 con soltanto il leader del campionato Blake Young (pupillo di Kevin Schwantz, alla terza stagione con il team ufficiale Rockstar Makita Suzuki) a contenere a poco meno di 3 decimi il distacco.

Si prospetta dunque il classico duello Hayes Vs Young anche sui saliscendi del Mazda Raceway di Monterey, con Tommy Hayden terzo incomodo lasciando per strada 7 decimi nel raffronto con la coppia di testa. Oltre 1″ lo svantaggio invece per Martin Cardenas, campione Daytona SportBike in carica in sella alla GSX-R 1000 del team M4 Suzuki, e per Roger Hayden che porta la prima Jordan Suzuki in 5° posizione davanti alle BMW di Larry Pegram e Jake Holden, di ritorno tra le Superbike grazie all’apporto di Riders Discount.

Non proprio un buon inizio invece per Ben Bostrom, nono in classifica a 1″7 dalla vetta in un weekend che lo vede impegnato anche in MotoGP con la seconda LCR Honda. “Il Re del Cavatappi”, otto vittorie a Laguna Seca (4 nella sola classe Superbike tra AMA e Mondiale, l’ultima lo scorso anno con Pat Clark Yamaha), paga dazio con la Suzuki GSX-R 1000 del Michael Jordan Motorsport, ritrovandosi a confronto con le due grandi novità della categoria.

Davanti in ottava posizione c’è la Erik Buell 1190RS ufficiale affidata a Geoff May, soltanto alla seconda gara in assoluto ad avvenuta omologazione AMA Pro Road Racing. Decima è invece la KTM RC8R del HMC Racing condotta da Chris Fillmore, bi-campione AMA Supermoto e leader del monomarca Harley Davidson XR1200 Trophy (che non affianca i campionati americani a Laguna Seca, rimandando l’appuntamento insieme alla MotoGP ad Indianapolis), protagonista di un brutto volo a fine sessione. Niente di grave, ma nella caduta ha sbattuto la testa sull’asfalto: per precauzione potrebbe esser costretto a rinunciare al regolare proseguimento del weekend di Laguna Seca.

AMA Pro National Guard American Superbike 2011
Laguna Seca, Classifica Prove Libere

01- Josh Hayes – Monster Energy Graves Yamaha – Yamaha YZF R1 – 1’25.362
02- Blake Young – Rockstar Makita Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.270
03- Tommy Hayden – Rockstar Makita Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.705
04- Martin Cardenas – M4 Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.030
05- Roger Hayden – National Guard Jordan Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.162
06- Larry Pegram – Foremost Insurance Pegram Racing – BMW S1000RR – + 1.213
07- Jake Holden – Jake Holden Racing – BMW S1000RR – + 1.344
08- Geoff May – AMSOIL EBR Racing – EBR 1190RS – + 1.601
09- Ben Bostrom – Jordan Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.711
10- Chris Fillmore – KTM/HMC Racing – TM RC8R – + 1.926
11- Steve Rapp – San Diego BMW/Locust Powered by Lee’s Cycle – BMW S1000RR – + 2.264
12- Chris Clark – Y.E.S. Pat Clark Sports Graves – Yamaha YZF R1 – + 2.649
13- Chris Peris – Team Iron Horse BMW ESP – BMW S1000RR – + 2.992
14- Ricky Corey – RCR Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 3.494
15- Chris Ulrich – M4 Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 3.594
16- Jeremy Toye – San Diego BMW/Locust Powered by Lee’s Cycle – BMW S1000RR – + 4.407
17- Jordan Burgess – ADR Fly Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 4.427
18- Chris Siebenhaar – Rockwell Time/BCS Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 4.771
19- JD Beach – Cycle World Attack Performance – Kawasaki ZX-10R – + 4.944
20- Johnny Rock Page – ADR Fly Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 6.633
21- Wesley Kane – M Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 7.051
22- Kevin Boisvert – Bayside Performance – Suzuki GSX-R 1000 – + 7.052
23- Chris Trounson – San Diego BMW/Locust Powered by Lee’s Cycle – BMW S1000RR – + 7.464
24- Trent Gibson – Seven Sports – Suzuki GSX-R 1000 – + 7.807

Alessio Piana

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

MotoGP, Max Biaggi: “Valentino coraggioso, ha la mia ammirazione”

La 24 ore di Le Mans Moto 2019 in diretta TV su Eurosport 2

24h Le Mans: Honda in pole provvisoria, YART Yamaha 2°