American Superbike: Josh Hayes festeggia il titolo 2010

Primo titolo in Superbike, alla Yamaha mancava dal '91

30 settembre 2010 - 4:05

Il giusto riconoscimento per una carriera di altissimo livello. Josh Hayes domenica al Barber Motorsports Park ha celebrato la conquista del suo primo titolo nell’American Superbike, dopo aver già vinto in passato nell’AMA Superstock (2003, Attack Suzuki) e nella Formula Xtreme (2006 e 2007, Erion Honda), più un successo ingiustamente tolto alla 200 miglia di Daytona 2008 per irregolarità tecnica.

“Hurricane” dallo scorso anno è tornato in Superbike con la Yamaha ufficiale del Graves Motorsports: secondo nel 2009 alle spalle di Mat Mladin, quest’anno ha colto un titolo che alla casa dei Tre Diapason mancava addirittura dal 1991.

E’ straordinario riuscire, finalmente, a vincere il titolo Superbike“, spiega Hayes. “L’ho inseguito per tanto tempo, ma adesso ci sono riuscito perchè corro con una squadra ed una moto fantastica. A Barber non mi sono preso rischi: il titolo era davvero troppo importante“.

Prima dell’appuntamento conclusivo della stagione Josh Hayes ha firmato il rinnovo con Graves Yamaha per altre due stagioni (2011 e 2012), dove correrà sempre nell’American Superbike.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

pawi moto2 moto3

Khairul Idham Pawi, ritorno alle corse? L’ex Moto2-Moto3 prova la MSBK

CIV Superbike

CIV Superbike: Del Bianco fa spettacolo, ma all’arrivo ci sono solo 9 moto..

misano classic weekend

Misano Classic Weekend, la storia del Motociclismo in azione