American Superbike: Aaron Yates torna in pista ad Alton

Rientro dopo ben 4 gare di stop per infortunio

12 agosto 2010 - 6:52

Dopo quattro gare di assenza Aaron Yates, ex-campione AMA Superstock (2005-2008) e Supersport (2002), torna in pista. Il pilota del team di Michael Jordan salirà in sella alla Suzuki GSX-R 1000 #23 questo fine settimana ad Alton, Virginia, andando nuovamente ad affiancare Jake Zemke.

Yates si era infortunato nel corso del Warm Up di Fontana, 2° evento stagionale: caduto è stato centrato dall’incolpevole Chris Ulrich rimediando una doppia frattura alla tibia (una appena sotto il ginocchio e l’altra sopra la caviglia) più una rottura nella parte bassa del perone.

Un infortunio che ha costretto Yates a pazientare prima di tornare in pista, ma finalmente questo fine settimana ritroveremo in azione l’ex pilota ufficiale Suzuki Yoshimura.

Sono davvero felice di tornare“, ha dichiarato Aaron Yates. “Se devo esser sincero, mi stavo annoiando in questo periodo a stare lontano dalle piste. Da un paio di settimane cammino senza l’ausilio delle stampelle, pertanto se posso camminare posso sicuramente correre!“.

Nelle ultime 4 gare Yates è stato sostituito dal 18enne canadese Brett McCormick che ha ben figurato, tanto da avvicinare nelle ultime uscite stagionali le prestazioni del più esperto capo-squadra Jake Zemke.

Queste performance gli hanno consentito di guadagnarsi la riconfermare in Jordan Suzuki, che metterà a sua disposizione una terza GSX-R 1000 contraddistinta dal #45.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Walderstown fatale a Darren Keys

CEV Moto2, Aragón: Edgar Pons si impone in Gara 2

CEV Moto3, Aragón: Prima vittoria per Artigas, Pizzoli sul podio