American Superbike: Aaron Yates rinuncia a correre

Ad Alton solo qualche giro nelle prove libere

18 agosto 2010 - 6:12

Al Virginia International Raceway Aaron Yates era atteso al ritorno in pista dopo cinque gare di assenza dovuta alla doppia frattura alla tibia (una appena sotto il ginocchio e l’altra sopra la caviglia) e la rottura della parte bassa del perone rimediata nel Warm Up di Fontana.

Purtroppo per l’ex campione AMA Superstock e Supersport già dai primi giri nelle prove libere ha preso coscienza di dover rinunciare all’evento di Alton.

Yates ha presto comunicato l’intenzione al team Jordan Suzuki di non correre nel weekend, lasciando così la sua Suzuki GSX-R 1000 #23 ferma ai box.

Per fortuna della squadra di Michael Jordan era già presente all’evento Brett McCormick, 18enne canadese che ha sostituito Yates in queste gare, schierato con la GSX-R 1000 #45, oltretutto ben figurando ad Alton, 6° e 4° nelle due gare.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

CEV Moto2: Piotr Biesiekirski operato per sindrome compartimentale

CEV Moto2: Operazione del tunnel carpale per Yari Montella

Trofei Wheelup Motoestate: 4° round a Franciacorta il 20-21 luglio