American Superbike: a Sonoma con diverse novità

Lotta a tre per il campionato, Zemke leader

13 maggio 2010 - 4:52

Dopo Road Atlanta il campionato American Superbike si è completamente riaperto, con tre piloti in pochi punti alla vigilia del quarto round stagionale all’Infineon Raceway di Sonoma, California. Jake Zemke, dominatore della prima parte di campionato con la Jordan Suzuki, resiste in testa a quota 145, seguito da Tommy Hayden (1 vittoria, Rockstar Makita Suzuki) a 141 e da Blake Young a 130.

Tre piloti in 15 punti per un pronostico apertissimo sui saliscendi di Sonoma, dove potrà recuperare terreno anche Josh Hayes, autore del miglior tempo nei test del mese di aprile sullo stesso tracciato con la Yamaha del Graves Motorsports.

Chi ha vinto qui nel passato è pure Ben Bostrom, Yamaha del Pat Clark Motorsport, alla ricerca della prima vittoria in Superbike che manca da ormai troppo tempo. Già vincitore con la Ducati Larry Pegram, che ha finora disputato un campionato altalenante con la 1098R “fatta in casa”.

A Sonoma non mancheranno novità e graditi ritorni. Nella prima categoria avvicendamento, causa infortunio, al team Jordan Suzuki tra Aaron Yates (frattura del femore a Fontana) ed il 18enne canadese Brett McCormick, velocissimo con la Suzuki del team Celtic. Medesimo discorso al team M4 Suzuki: John Hopkins, operato al polso, ne avrà per tre gare, al suo posto Jake Holden.

Ritorna invece nella categoria Geoff May, questa volta da pilota ufficiale dell’Erik Buell Racing con una 1125RR ultimo grido. Dopo due anni torna a far capolino in Superbike anche Kurtis Roberts, il più giovane dei figli di Kenny Roberts Sr., che correrà con una Yamaha privatissima per ritrovare ritmo e risultati.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoAmerica

MotoAmerica Road Atlanta: sempre Beaubier, brutto crash di Lewis

MotoAmerica

MotoAmerica Road Atlanta: Beaubier domina Gara 1

biesiekirski moto2

Moto2, ‘esordio’ alternativo per Biesiekirski: test a Barcellona con SAG Team