AMA SuperSport: si riparte in Virginia per il titolo della East

Pascarella campione della West, Beach favorito nella East

9 agosto 2010 - 23:19

Con già il titolo della “West Division” assegnato in anticipo a Joey Pascarella, per l’AMA SuperSport under 21 resta da decidere il campione della “East”. La lotta per il titolo riparte il prossimo fine settimana al Virginia International Raceway, con i soliti protagonisti in lizza per la vittoria e complessivamente 22 piloti iscritti tra cui 2 “Top Gun”. Nella “East” J.D. Beach, ex-rivelazione della Red Bull Rookies Cup, comanda con un buon vantaggio sul compagno di squadra al team Rockwall Performance, Cameron Beaubier, con poco più staccati la coppia del LTD Racing composta da Tomas Puerta e Huntley Nash, quest’ultimo vincitore a Laguna Seca.

Difficile immaginare piloti diversi al comando delle due gare di VIR, magari contando sull’inserimento nella bagarre di rivelazioni come Austin Dehaven, James Rispoli e, ovviamente, Elena Myers, vicinissima a confermare matematicamente il secondo posto nella West Division. La giovane pilota californiana, 4° a Laguna Seca, ha inoltre ricevuto il via libera per provare la Suzuki MotoGP il prossimo 9 novembre a Valencia: niente male a 16 anni. Prima di sognare un futuro europeo, per la Myers l’obiettivo è quello di consolidare la posizione in classifica e cercare un altro podio prestigioso in una stagione dove è andata al di sopra delle aspettative personali, degli addetti ai lavori e del team Richie Morris Racing che ha deciso di puntare su di lei nel corso dell’inverno.

In Virginia l’AMA SuperSport tornerà al classico programma del weekend, con due gare in agenda al fianco di American Superbike e Daytona SportBike. Come detto 22 iscritti dei quali 2 “Top Gun” presenti per questo evento: Michael Corbino (Aussie Dave Racing) e David Gaviria (Del Toro Racing).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Pikes Peak: La Ducati Streetfighter V4 vola nelle prime prove

Ducati-Yamaha, test a Misano. Con Pirro e Folger anche Bautista e Davies

MotoGP, Assen: Alex Rins “Sarà battaglia anche quest’anno”