AMA SuperSport: Elena Myers “Sorpresa della vittoria!”

Ora la giovane californiana punta a ripetersi

20 maggio 2010 - 3:11

Ciò che è successo lo scorso sabato sul circuito Infineon Raceway, Sonoma, è un evento che entrerà nella storia del motociclismo: Elena Myers, giovane sedicenne che corre per il team Richie Morris Racing, ha vinto gara 1 sul circuito californiano nella classe AMA SuperSport, conquistando il primo successo “al femminile” della storia della American Motorcyclist Association, per quanto concerne il Road Racing (per leggere l’articolo relativo alla corsa, cliccate qui).

Intervistata da Chris Jonnum per Road Racer X, la Myers afferma di essere “Abbastanza sorpresa che sia accaduto. Ho avuto un bel po’ di sfortuna negli ultimi round, e sono stata contenta di ottenere un po’ di buona sorte. Le cose sono andate nella mia direzione.”

“Ora so di poter stare lì davanti e in gara due (terminata con un quinto posto, con podio sfumato all’ultimo giro a causa di un errore) ho condotto la corsa per un po’. So di poter stare con loro ed è sicuramente una spinta a livello di confidenza. Il piede mi ha dato fastidio tutto il week-end e ho dovuto prendere della lidocaina (anestetico, ndr) prima di ogni mia discesa in pista, altrimenti sarebbe stato impossibile da gestire. Prima del week-end, non sapevo neanche se sarei stata in grado correre, un peccato visto che la mia famiglia era presente in circuito a sostenermi.”

E ora che la vittoria è arrivata, quali obiettivi si pone la giovane originaria di Stockton?

“Vincere ogni gara, questo è sicuro! In quel caso, vincerei il campionato West Coast, e sarebbe incredibile.”

Valerio Piccini

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoAmerica

MotoAmerica Road Atlanta: sempre Beaubier, brutto crash di Lewis

MotoAmerica

MotoAmerica Road Atlanta: Beaubier domina Gara 1

biesiekirski moto2

Moto2, ‘esordio’ alternativo per Biesiekirski: test a Barcellona con SAG Team