AMA SuperSport: Elena Myers punta alla SportBike

Ed entra a far parte del GP Sports Management

8 novembre 2012 - 22:25

A soli 18 anni, Elena Myers ha già scritto la storia del competizioni sportive a due ruote in America: prima motociclista a vincere una gara AMA Pro Road Racing (nel 2010 a Sonoma, Gara 1 dell’AMA SuperSport), prima rappresentante del gentil sesso a salire sul gradino più alto del podio in 85 anni di storia a Daytona, lo scorso 17 marzo in Gara 2 sempre nell’AMA SuperSport. Traguardi sensazionali per la giovane motociclista californiana già vice-campionessa AMA SuperSport West Division nel 2010, destinata l’anno prossimo a concretizzare l’ultimo “step” in carriera, promossa nella classe Daytona SportBike a cominciare dalla gara che vale una stagione: la 200 miglia di Daytona. In attesa di svelare piani e programmi per il 2013, Elena ha annunciato l’accordo con GP Sports Management, società legata alla gestione manageriale di sportivi del calibro del tre volte vincitore della 500 miglia di Indianapolis Dario Franchitti, il pilota di Formula 1 Pedro De La Rosa, il pluri-vincitore della 24 ore di Le Mans Allan McNish ed il compianto Dan Wheldon.

Elena è la prima motociclista a far parte di questa “scuderia”, segno della notorietà raggiunta negli States, per risultati seconda soltanto a Danica Patrick…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Superbike: L’arrivo di Ten Kate farà saltare il banco in Yamaha?

Eugene Laverty: “Bitubo è il nostro asso nella manica”

MotoGP: Danilo Petrucci lavora sull’ergonomia, ma la sella ‘scotta’