AMA Superbike: il team Jordan Suzuki a rischio ritiro

National Guard lascia la sponsorizzazione per il 2014

29 ottobre 2013 - 2:43

Il Michael Jordan Motorsports, formazione di Michael Jordan dal 2004 presente sui campi di gara dei campionati AMA Pro Road Racing, rischia di non prender parte all’AMA Superbike 2014. Questa la clamorosa anticipazione dell’autorevole Roadracingworld.com a seguito del disimpegno di National Guard (la guardia nazionale americana) in qualità di main sponsor del team Jordan Suzuki.

Presente nell’AMA Superbike 2013 con Roger Hayden e Danny Eslick (rispettivamente 4° e 5° in campionato), con la perdita del principale sponsor il team Jordan Suzuki sta seriamente prendendo in considerazione l’idea di lasciare la top class del motociclismo americano.

Fondata nel 2004 da Michael Jordan in partnership con Gemini Racing, il MJM in 10 anni di attività si è ritagliato un ruolo importante nei campionati AMA Pro Road Racing: titolo 2008 nell’AMA Superstock con Aaron Yates, le prime vittorie nell’AMA Superbike 2010 (Daytona compresa) con Jake Zemke, in trionfo lo scorso anno a Homestead-Miami con Roger Hayden.

Nei prossimi giorni è atteso un annuncio in merito ai programmi sportivi del Michael Jordan Motorsports per la stagione 2014.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Michael Rutter

Clamoroso: Michael Rutter ufficializzato vincitore del Macau GP 2019

Macau

Cancellato il Macau Motorcycle GP 2019: nessun vincitore

Macau

Doppia bandiera rossa al Macau GP, gara cancellata?