AMA Superbike: a Laguna Seca insieme al Mondiale SBK

Quarto round 2014 con Josh Hayes capoclassifica

6 luglio 2014 - 22:03

Daytona a parte, l’evento che vanta la maggior storia e tradizione del panorama motociclistico americano. Dal 1976 l’AMA Superbike fa tappa al Mazda Raceway di Laguna, in quest’occasione in piena concomitanza con il Mondiale di categoria. Per questo quarto appuntamento della stagione 2014 la “top class” del motociclismo AMA Pro Road Racing cercherà di scrivere una nuova pagina di storia domenica 13 luglio nell’unica gara in programma alle 16:20 locali, cercando un nuovo nome nell’albo d’oro di una gara che, nei precedenti 37 anni di storia, ha visto trionfare protagonisti del motociclismo d’oltreoceano come Freddie Spencer (persino con la Ducati nel 1995), Eddie Lawson, Wayne Rainey, Fred Merkel, Bubba Shobert, Doug Polen, Miguel Duhamel, Nicky Hayden, Mat Mladin e Ben Spies. A Laguna Seca è stata scritta la storia del motociclismo a stelle e strisce, qui spesso e volentieri si è assegnato il titolo di categoria: il sensazionale duello tra Ben Spies e Mat Mladin del 2006, ma anche il confronto-a-tre tra Josh Herrin, Josh Hayes e Martin Cardenas dello scorso anno. Laguna Seca ha tutto per risultare una svolta cruciale di un 2014 “di transizione” per tutto il motociclismo americano: problemi organizzativi (ci sarà un nuovo promoter in luogo del Daytona Motorsports Group nel 2015?), economici (al via a Monterey sono attesi soltanto 16 piloti…) e la concorrenza con altri campionati (in primis la “Superbike Shootout” organizzata dalla Team Hammer Promotions di John Ulrich, esperimento riuscito che si ripeterà nel 2015 non più con soltanto 3 eventi nel calendario) hanno imposto una revisione dei regolamenti vigenti con la necessità di rilanciare un movimento in cerca di nuova linfa dopo anni di buio assoluto.

Aspettando (si spera) di ritrovare l’AMA Superbike che tutti conosciamo, il prossimo fine settimana tutti andranno a caccia della leggenda vivente del motociclismo americano Josh Hayes. Tri-Campione (2010, 2011, 2012) della categoria, 2° lo scorso anno preceduto dal solo Josh Herrin (oggi con Caterham nel Mondiale Moto2), il “Mississippi Madman” nell’ultimo round disputatosi al Barber Motorsports Park di Birmingham ha concretizzato una sensazionale “doppietta” sufficiente per rafforzare la propria leadership in campionato con già 145 punti all’attivo, frutto di 4 vittorie nelle 6 gare sin qui disputate, scontando uno “zero” in Gara 2 a Daytona per un problema tecnico alla propria Yamaha R1 Graves Motorsports. Hayes sembra viaggiar spedito verso il quarto titolo AMA Superbike in carriera, a maggior ragione se legittimato da un buon risultato a Laguna Seca dove gli avversari sono già all’ultima “chiamata” per tenere aperti i giochi-campionato. Questo il caso del giovane team-mate in Graves Motorsports Cameron Beaubier, prodotto del vivaio Red Bull MotoGP Rookies Cup e compagno di squadra di Marc Marquez con la KTM ufficiale nel Mondiale 125cc 2009, rilanciatosi agonisticamente in madrepatria dominando la scena lo scorso anno nella Daytona SportBike (12 vittorie su 13 gare, 200 miglia di Daytona compresa), sorprendendo tutti all’esordio tra le Superbike trionfando in Gara 2 a Daytona. Da quel momento in avanti “Cam” ha vissuto una serie di episodi sfortunati con diverse cadute tanto da scivolare al quarto posto nella generale a -35 da Hayes, preceduto anche da Roger Hayden (terzo con Yoshimura Suzuki) e dall’australiano David Anthony, secondo assoluto con la privatissima Suzuki GSX-R 1000 dell’ADR Motorsports, rivelazione di questo primo scorcio di campionato.

Per Beaubier e Hayden Laguna Seca offrirà un’occasione irrinunciabile per risalire la china, discorso similare per Martin Cardenas, recordman della Daytona SportBike, a sua volta sfortunatissimo nei tre round sin qui andati in archivio tanto da ritrovarsi sesto nella generale preceduto dall’altro alfiere Yoshimura Suzuki, Chris Clark. Se mancheranno all’appello Larry Pegram (EBR 1190RS del proprio Foremost Insurance Pegram Racing) e Chris Ulrich (Honda Fireblade del Team Hammer Inc./M4) in quanto impegnati nello stesso fine settimana da wild card nel Mondiale Superbike, cercherà di ottenere un buon piazzamento con la KTM RC8R del KTM/HMC Racing Chris Fillmore, settimo in campionato portando in alto la bicilindrica di Mattighofen nella categoria. Da seguire con interesse infine anche Jake Holden, atteso al via con una Ducati 1199 Panigale della TPL Squadra Corse. AMA Pro SuperBike 2014 La Classifica di Campionato 01- Josh Hayes – Monster Energy Graves Yamaha – Yamaha YZF R1 – 145 02- David Anthony – ADR Motorsports Sic Motul Fly Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 116 03- Roger Hayden – Yoshimura Suzuki Factory Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 113 04- Cameron Beaubier – Monster Energy Graves Yamaha – Yamaha YZF R1 – 110 05- Chris Clark – Yoshimura Suzuki Factory Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 105 06- Martin Cardenas – Yoshimura Suzuki Factory Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 90 07- Chris Fillmore – KTM/HMC Racing – KTM RC8R – 69 08- Cory West – Team AMSOIL Hero – EBR 1190RS – 65 09- Trent Gibson – Seven Sports – Kawasaki ZX-10R – 55 10- Larry Pegram – Foremost Insurance Pegram Racing – EBR 1190RS – 50 11- Bernat Martinez – Proto Tech Spain – Yamaha YZF R1 – 48 12- Chris Ulrich – M4 Motorcycle Road Racing – Honda CBR 1000RR – 46 13- Frankie Babuska – Babuska Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 39 14- Sean Dwyer – Vicious Cycle Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 30 15- Diego Pierluigi – Cusanelli Motorsports Argentina – Suzuki GSX-R 1000 – 28 16- Reese Wacker – Pilot Travel Centers Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 27 17- Taylor Knapp – TOBC Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 26 18- Johnny Rocky Page – United America All Nations – Suzuki GSX-R 1000 – 26 19- Jason Farrell – Farrell Performance/US Chrome – Kawasaki ZX-10R – 20 20- Stefano Mesa – DMS Racing – Kawasaki ZX-10R – 20

Il Programma al Mazda Raceway di Laguna Seca (orari locali) Venerdì 11 luglio 11.25 – 12.10: AMA Superbike Prove Libere 14.55 – 15.40: AMA Superbike Qualifiche 1 Sabato 12 luglio 14.15 – 14.55: AMA Superbike Qualifiche 2 15.05 – 15.15: AMA Superbike Qualifiche 3 (Top 12 dal Q2) Domenica 13 luglio 09.55 – 10.15: AMA Superbike Warm Up 16.20 – 16.55: AMA Superbike Gara (23 giri)

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Dani Pedrosa prova le moto storiche che guiderà al Goodwood Revival

Motoestate show a Franciacorta: tutti i vincitori e i protagonisti

British Talent Cup: Seabright e Horsman vincenti a Snetterton