AMA Superbike: 2012 da ricordare per Attack Kawasaki

Un podio e l'esperienza in MotoGP con la APR CRT

16 ottobre 2012 - 2:44

Con un podio ed il nono posto nella classifica finale di campionato è andata in archivio una stagione “storica” per Attack Performance, compagine di Richard Stamboli da anni protagonista nei campionati AMA Pro Road Racing, impegnata quest’anno nell’AMA/American Superbike ed, occasionalmente, in MotoGP da wild card con la APR-CRT tra Laguna Seca ed Indianapolis.

Steve Rapp, veterano del motociclismo americano e vincitore (proprio con Attack Kawasaki) nel 2007 alla 200 miglia di Daytona, ha concluso in bellezza la stagione conquistando un prestigioso podio in Gara 2 ad Homestead-Miami, primo ed unico nell’ultimo biennio per Attack che ha sviluppato in proprio la nuova Kawasaki Ninja ZX-10R in configurazione AMA Superbike.

Oltre all’impegno nell’AMA, quest’anno come detto Attack Performance ha esordito per la prima volta in MotoGP con la propria APR preparata secondo la regolamentazione vigente “CRT”: un problematico debutto a Laguna Seca, un punticino (15°) poche settimane più tardi ad Indianapolis.

Per il 2013 restano incerti i programmi di Attack nell’AMA Superbike, anche se l’esperienza maturata quest’anno e l’apporto di sponsor locali (Motorcycle Store, LeoVince USA) dovrebbero garantire un altro anno da ricordare per Attack Performance.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

misano classic weekend

Misano Classic Weekend, oltre 10.000 presenze e pura passione

edgar pons campione cev moto2

CEV, Albacete: Edgar Pons Campione Moto2, in Moto3 Alcoba… quasi

misano classic weekend endurance

Misano Classic Weekend 2019, moto intramontabili protagoniste in pista