All Japan Superbike Tsukuba Gara: Takumi Takahashi a sorpresa

Trionfa la Honda HARC-PRO

4 aprile 2010 - 5:52

Come nel 2009, l’All Japan Superbike riserva sorprese nella prima gara stagionale di Tsukuba. A conquistare il successo è Takumi Takahashi, al primo vero campionato con una moto ed una squadra vincente, la Honda gommata Bridgestone del team HARC-PRO, struttura che ha lanciato nell’olimpo talentuosi piloti giapponesi (tra questi Hiroshi Aoyama). Takahashi, terzo lo scorso anno alla 8 ore di Suzuka e primo tra i piloti “privati” della JSB1000 con il Burning Blood Racing Team, ha resistito per tutti e 30 i giri della corsa a Chojun Kameya, poleman e portacolori Sakurai Honda.

I due piloti, che hanno composto proprio l’equipaggio Sakurai a Suzuka lo scorso anno, sono presto andati in fuga complici le cadute al secondo giro di due attesi protagonisti quali Kousuke Akiyoshi e Shinichi Itoh, entrambi schierati da TSR, ma con colori differenti (rispettivamente F.C.C. e Keihin Kohara). Due Honda subito fuori gioco, altrettante in lizza per la vittoria.

Takahashi è stato bravo a resistere agli attacchi di Kameya, vincitore a Tsukuba nel 2009, vincendo così la sua prima gara nella JSB1000 con un solo secondo di vantaggio. A completare il podio il campione All Japan Superbike delle ultime due stagioni Katsuyuki Nakasuga, in sella alla Yamaha ufficiale del team YSP, mentre al quarto posto ha concluso Akira Yanagawa che ottiene punti importanti per la Kawasaki.

Tra le J-GP2, nuova classe che combina le nuove Moto2 a Supersport “prototipo”, successo di Yoshiteru Konishi con una Honda CBR 600RR schierata sempre dal team HARC-PRO, che realizza così una doppietta beneaugurante in vista del prosieguo della stagione.

All Japan Superbike 2010
Tsukuba, Classifica Gara

01- Takumi Takahashi – MuSASHI HARC-PRO Honda – Honda CBR 1000RR – 30 giri in 28’20.762
02- Chojun Kameya – Sakurai Honda – Honda CBR 1000RR – + 1.057
03- Katsuyuki Nakasuga – YSP Racing Team with TRC – Yamaha YZF R1 – + 19.010
04- Akira Yanagawa – Team Green – Kawasaki ZX 10R – + 23.911
05- Yuichi Takeda – TAIRA Racing – Yamaha YZF R1 – + 51.716
06- Masahiro Shinjo – MotoMap Supply – Suzuki GSX-R 1000 – + 57.327
07- Osamu Deguchi – Plot Faro Panthera – Suzuki GSX-R 1000 – + 58.195
08- Osamu Nishijima – BEET Racing – Kawasaki ZX 10R – a 1 giro

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Dani Pedrosa prova le moto storiche che guiderà al Goodwood Revival

Motoestate show a Franciacorta: tutti i vincitori e i protagonisti

British Talent Cup: Seabright e Horsman vincenti a Snetterton