All Japan Superbike: la situazione in campionato dopo il secondo round di Suzuka

Takahashi e Nakasuga a pari punti

17 aprile 2012 - 1:06

Con la “2&4 Race” di Suzuka andata in archivio, dopo due round l’All Japan Superbike ha delineato i primi valori in campo nella classifica di campionato con una “coppia” al comando. Con una vittoria a testa, Takumi Takahashi (HARC-PRO Honda, vincitore a Suzuka) e Katsuyuki Nakasuga (YSP Yamaha, in trionfo nel round inaugurale della stagione a Motegi) si ritrovano ad ex-aequo a quota 47 punti, staccando di 9 lunghezze una coppia di inseguitori.

Da una parte Yukio Kagayama (Suzuki Team Kagayama, 3° a Suzuka), dall’altra Akira Yanagawa (Kawasaki Team Green, podio a Motegi), seguiti a breve distanza da Tatsuya Yamaguchi (Honda Toho Racing with Moriwaki) con la Ducati di Yoshiyuki Sugai a sorpresa al sesto posto assoluto in campionato.

Come risaputo, fermo a quota 0 il bi-campione All Japan Superbike in carica Kousuke Akiyoshi (F.C.C. TSR Honda), costretto alla resa per la frattura del femore sinistro: rientrerà, ma soltanto per il terzo round a Tsukuba con ben 47 punti da recuperare nella classifica di campionato…

All Japan Road Race Championship 2012
La classifica dopo la “2&4 Race” di Suzuka

01- Takumi Takahashi – MuSASHi RT HARC-PRO – Honda CBR 1000RR – 47
02- Katsuyuki Nakasuga – YSP Racing Team – Yamaha YZF R1 – 47
03- Yukio Kagayama – Team Kagayama – Suzuki GSX-R 1000 – 38
04- Akira Yanagawa – Team Green – Kawasaki ZX-10R – 38
05- Tatsuya Yamaguchi – TOHO Racing with Moriwaki – Honda CBR 1000RR – 32
06- Yoshiyuki Sugai – Team Sugai Racing Japan – Ducati 1098R – 23
07- Ryosuke Katahira – 8810R with MCR – Honda CBR 1000RR – 18
08- Takuya Fujita – Dog Fight Racing Yamaha – Yamaha YZF R1 – 16
09- Takeshi Yasuda – Honda Suzuka Racing Team – Honda CBR 1000RR – 15
10- Tamaki Serizawa – Evangelion RT Trick Star Racing FRTR – Kawasaki ZX-10R – 15

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Pikes Peak: Debutto rimandato per Luca Trivella

Moto3: Stefano Nepa con Reale Avintia a partire da Assen

Lorenzo Zanetti: umile, affidabile e …velocissimo