All Japan Superbike: dopo Okayama campionato apertissimo

Cinque piloti in 15 punti

28 settembre 2010 - 2:46

La tappa di Okayama dell’All Japan Superbike ha confermato come questa sia la stagione più spettacolare per la categoria da diversi anni a questa parte. Con soltanto gli eventi di Motegi e Suzuka (2 gare) in calendario, la JSB1000 si ritrova in classifica con cinque potenziali candidati al titolo.

Nonostante sia partito 20° in griglia a Okayama, Takumi Takahashi è riuscito a rimontare concludendo in 5° posizione, conservando la leadership con 89 punti. Il 21enne pilota del team HARC-PRO Honda, vincitore alla 8 ore di Suzuka e soltanto alla seconda stagione nell’All Japan Superbike, dovrà difendere la testa della classifica con i denti nelle prossime due gare.

Con una buona costanza di rendimento Katsuyuki Nakasuga, campione 2008 e 2009, è infatti a soltanto un punto. Lontani i tempi in cui, proprio lo scorso anno, si è visto costretto ad una rimonta pazzesca dopo le difficoltà delle prime gare: adesso con la sua Yamaha R1 ufficiale è a quota 88.

Segue a 86.5 punti Akira Yanagawa, ancora in corsa per il titolo come già nel 2009, questa volta con più ambizioni in sella alla Kawasaki Ninja ZX-10R ufficiale del Team Green con all’attivo la vittoria di Autopolis.

Dovranno recuperare invece gli altri due piloti Honda: Kousuke Akiyoshi è a 79 (F.C.C. TSR Honda), a 74 Chojun Kameya (nella foto, Sakurai Honda). Peccato per il doppio-zero di inizio stagione per Shinichi Itoh, ormai lontano dalla testa della classifica nonostante le recenti vittorie di Sugo e Okayama.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoAmerica

MotoAmerica Road Atlanta: sempre Beaubier, brutto crash di Lewis

MotoAmerica

MotoAmerica Road Atlanta: Beaubier domina Gara 1

biesiekirski moto2

Moto2, ‘esordio’ alternativo per Biesiekirski: test a Barcellona con SAG Team