250cc: Hiroshi Aoyama “Il tracciato di Le Mans mi piace”

Parla il leader della classifica iridata della quarto di litro

12 maggio 2009 - 9:40

A sorpresa il leader di campionato è lui. Hiroshi Aoyama, dopo un 2008 difficile con la KTM, ha ritrovato e si è ritrovato con la Honda, moto con la quale ha debuttato nel Motomondiale e sembra trovarsi a meraviglia. Grazie agli sforzi del team Scot “Hiro” ha vinto a Jerez ed è il capoclassifica di campionato, con l’obiettivo a Le Mans di riconfermarsi in un tracciato che ben dovrebbe adattarsi al proprio stile di guida.

Il tracciato è simile a Motegi, e mi piace“, commenta Hiroshi Aoyama. “Però, per una ragione o per l’altra, a Le Mans non ho mai ottenuto grandi risultati. E questo mi piace meno. Il mio miglior piazzamento è stato quarto, nel 2006. E poi c’è sempre rischio di pioggia, o tempo incerto, il che significa difficoltà di set-up“.

Il pilota del Scot Racing Racing raggiungerà Le Mans in testa alla classifica di campionato, con la voglia di riconfermarsi al vertice.

E’ vero: sbarco in Francia in vetta alla classifica mondiale, ma la mia strategia, per il campionato, non cambia: fare di ogni gara una buona gara. Poi, si vedrà“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Eugene Laverty: “Bitubo è il nostro asso nella manica”

MotoGP: Danilo Petrucci lavora sull’ergonomia, ma la sella ‘scotta’

BSB Silverstone, gara 2: Tarran Mackenzie, la rivincita