125cc: Nico Terol torna in testa alla classifica di campionato

Il pilota del team Aspar parla della gara di Aragon

22 settembre 2010 - 3:32

In quattro gare è passato da 38 punti di svantaggio a 11 punti di margine rispetto a Marc Marquez. Incredibile la rimonta in campionato nel mondiale 125cc da parte di Nico Terol, infortunatosi a Barcellona, costretto a saltare la tappa del Sachsenring, risalito in sella a Brno guadagnando più punti di tutti con due vittorie (sempre in Repubblica Ceca e a Indianapolis), altrettanti secondi posti tra Misano e Alcaniz.

Tutto ha girato per il meglio in casa Bancaja Aspar, ritrovando la competitività perduta nella fase centrale del campionato, consentendo al pilota di Alcoy di condurre l’Aprilia RSA #40 al top del mondiale nonostante la “sconfitta” nel duello con Pol Espargaro al Motorland Aragon.

Sono molto contento per il risultato di Alcaniz“, spiega Nico Terol. “E’ importante ottenere subito un piazzamento così importante per iniziare al meglio lo sprint finale per il campionato, sicuramente il momento più difficile della stagione. Adesso abbiamo tre gare di fila, poi altre due consecutive a Estoril e Valencia.

Al Motorland Aragon abbiamo sofferto molto con gli pneumatici, verso il termine della corsa la moto scivolava parecchio. Per fortuna anche un secondo posto andava bene: quando ho visto la segnalazione dai box del ritiro di Marquez ho voluto amministrare pur cercando di vincere, ci tenevo molto.

Pol (Espargaro) è stato molto bravo all’ultimo giro, ha sfruttato la scia e mi ha passato in un posto dove non me lo aspettato. Sono comunque tornato in testa al campionato, adesso è il momento dove bisogna mantenere la calma perchè abbiamo diverse gare davanti“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Fabio Quartararo

MotoGP, Fabio Quartararo: un Mondiale vinto (anche) dallo psicologo

mir petrucci motogp

MotoGP: Joan Mir e Danilo Petrucci, l’abbraccio dopo l’incidente

MotoGP, Valentino Rossi a Misano

MotoGP, Valentino Rossi: “Arrabbiato con Pecco, Yamaha scelta giusta”