125cc: Marc Marquez “Basta errori a cominciare da Misano”

Dopo Indianapolis non vuole più sbagliare

2 settembre 2010 - 3:47

In due gare Marc Marquez ha praticamente “rovinato” il lavoro svolto nella prima parte di campionato con la fantastica striscia positiva di cinque successi consecutivi. A terra a Brno nelle prove rimediando la lussazione della spalla sinistra, a Indianapolis quando era in testa è scivolato, con la “remontada” a parziale consolazione portandolo dal 14° al 5° posto (10° dopo la penalizzazione di 20″ dovuta al “taglio” di variante nel penultimo giro).

Due errori pesanti che hanno consentito a Nico Terol e Pol Espargaro di rifarsi sotto rispettivamente a soltanto 4 e 5 punti: sarà importante per il pilota della Derbi Ajo raccogliere un buon risultato a Misano Adriatico, se non altro per lasciarsi alle spalle una serie di gare sfortunate…

Non vedo l’ora che arrivi questo fine settimana perchè sarà l’occasione di voltar pagina dopo la gara di Indianapolis“, spiega Marc Marquez. “Fino alla scivolata era stato un buon weekend, mi sentivo a mio agio in sella e la moto era velocissima, la squadra aveva fatto un lavoro straordinario: purtroppo sono caduto, ma sono cose che possono succede.

A Misano dovrò andare a caccia di punti e di un bel risultato, perchè dopo le ultime due gare penso sia arrivato il nostro turno. Sarà importante finire la gara e non commettere errori. Lo scorso anno con la KTM ho concluso quarto, era stato un fine settimana positivo e credo che con la KTM ci siano più possibilità per ben figurare.

Quanto alla mia condizione fisica, non ho ancora completamente recuperato la forza del braccio, ma non è un problema, come si è visto a Indianapolis quando sono sulla moto è come se non lo sentissi“, ha concluso il leader del mondiale.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

franco morbidelli motogp

MotoGP: Franco Morbidelli salva il bilancio Yamaha in qualifica

motogp misano-2 orari TV

MotoGP Misano-2: I nuovi orari TV del 24/10 su Sky Sport, DAZN, TV8

danilo petrucci motogp

MotoGP, Petrucci: ultimo GP in casa e le ipotesi Dakar-MotoAmerica