125cc: i 4 favoriti, Smith, Terol, Espargaro, Marquez

Le parole dei "Fantastici 4" della ottavo di litro

6 aprile 2010 - 3:26

Se l’anno scorso il grande favorito per la conquista del titolo iridato della classe 125cc era sicuramente Julian Simon, forte di test invernali da dominatore assoluto, in questo 2010 la lotta si prospetta apertissima tra almeno quattro pretendenti, già indicati come i “Fantastici 4” della ottavo di litro, seguendo un pò il filone intrapreso in MotoGP. Rispondono al nome di Bradley Smith, Nico Terol, Pol Espargaro e Marc Marquez, in rigoroso ordine di classifica della passata stagioni, tutti con a disposizione la stessa moto (RSA) seppur con marchi (Aprilia e Derbi) differenti. Seguendo le gerarchie mostrate nel 2009, è doveroso iniziare da Bradley Smith, vice-campione del mondo in carica, al quinto anno nel Motomondiale, il secondo con il team Aspar. “So bene che ci sono molte aspettative“, afferma il pilota di Oxford. “Mi sono preparato molto questo inverno, e la scelta di restare in 125cc è stata quella giusta. Devo puntare al titolo mondiale, ma vedendo al fine del 2009 sono fiducioso, perchè ho dimostrato di poter lottare per la vittoria e con l’Aprilia ho ormai un feeling eccezionale. Quando corri con il team Aspar non puoi che pensare a vincere“.

Un pò lo stesso discorso di Nico Terol, finalmente tornato al team di Jorge Martinez con cui ha militato nel campionato spagnolo a inizio carriera. Terzo classificato nel 2009, adesso è il momento giusto per vincere il titolo iridato. “L’ultima mia stagione è stata buona, ma devo migliorarmi. Ci sono riuscito già nel corso dell’inverno, anche se i tempi cronometrici non sono stati proprio eccezionali. Ho lavorato con la squadra per il campionato, è stato per noi importante settare la moto per non aver particolari problemi. Sono fiducioso, credo e spero che sarà una lotta tra me e Bradley“. Realista Pol Espargaro: risolti i problemi del 2009, parte inevitabilmente in questa stagione con l’obiettivo di vincere il campionato, schierato dal team ufficiale Derbi denominato “Tuenti Racing”. “Lo scorso anno eravamo al debutto del progetto, per cui la prima parte di stagione è stata condizionata da problemi tecnici e da qualche caduta di troppo. Adesso siamo pronti, il finale di 2009 è stato in crescendo e siamo riusciti a vincere… che dire, siamo pronti!.

Per chiudere parliamo di Marc Marquez, che si è mostrato subito velocissimo nel passaggio da KTM a Derbi, ottenendo i migliori tempi nei test invernali di Jerez de la Frontera. Il pilota catalano, tuttavia, non si pone tra i favoriti per il campionato. “Il nostro obiettivo è chiaro: stare nei primi cinque. Non possiamo parlare di mondiale, tutto dipenderà da cosa saremo in grado di fare nel corso della stagione. La verità è che con la Derbi e con il team Ajo mi son trovato bene: i test sono stati positivi, ma le gare possono portare problemi inaspettati“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

MotoGP, Jorge Lorenzo all’assalto di Jerez… con gli scongiuri

MotoGP: Test KTM a Le Mans, in pista Zarco ed Espargaró

Roczen e Stewart: confronto tra campione e marziano