125cc: gli ultimi movimenti del mercato piloti 2010

Assegnate alcune importanti moto della 125cc

7 gennaio 2010 - 4:34

La situazione economica, la “concorrenza” indiretta con la Moto2 (che ha convogliato interessi economici e sportivi), il disimpegno di alcune squadre ha lasciato diversi punti in sospeso nello schieramento della classe 125cc per il 2010, nonostante manca davvero poco ai primi test collettivi e sostanzialmente 3 mesi dal via della stagione. Non era mai successo negli ultimi anni un qualcosa di simile, con spesso tutte le moto già assegnate entro e non oltre i primi di gennaio.

Tutti cercano la migliore soluzione possibile, le squadre soprattutto. Va detto che, ahinoi, la crisi economica non ha lasciato scelta: anche alcuni “big” della 125cc sono costretti a reperire una “valigia” piena di quattrini, biglietto di presentazione inevitabile per iniziare una trattativa.

Capita così che, a parte alcune squadre di vertice, tutto è ancora da definire. Nessun problema al riguardo per il team Aspar, con Bradley Smith e Nicolas Terol (rispettivamente 2° e 3° classificato nel 2009) che punteranno al titolo contro lo squadrone ufficiale Derbi, composto da Pol Espargaro, Efren Vazquez ed il nuovo acquisto Luis Salom.

Moto marchiata Derbi, ma schierata dall’Ajo Motorsport, per Marc Marquez, che potrà contare sull’apporto di sponsor come Red Bull e Repsol. Più difficile il discorso per Sandro Cortese: perso Interwetten che ha virato verso la MotoGP, si è fatto il possibile per trovare un altro partner di rilievo. A quanto sembra, finalmente, una soluzione è stata trovata in questi giorni.

Da tempo definiti i programmi del team Ongetta I.S.P.A. di Fiorenzo Caponera, con Jonas Folger riconfermato, al suo fianco Sturla Fagerhaug e Alexis Masbou ed un quarto pilota da annunciare che non sarà, come precedentemente comunicato dalla stessa scuderia, Lorenzo Savadori. L’ex campione italiano ed europeo correrà per il team Matteoni, al fine di rilanciarsi dopo un difficile 2009.

Da seguire con interesse debuttanti come Jakub Kornfeil, campione della Red Bull Rookies Cup, con l’Aprilia del Racing Team Germany, ma anche Alberto Moncayo (team Andalucia Cajasol, campione CEV 125) e Marcel Schrotter, che con la Honda proverà a stupire dopo aver vinto nel 2009 titolo tedesco, europeo, una gara del CIV e sfiorando il podio nel mondiale a Valencia.

Chi manca? Tito Rabat ancora con il team Blusens BQR, Danny Webb con il WRB Racing, Johann Zarco con WTR San Marino, Randy Krummenacher al team Molenaar. Molti italiani, naturalmente: se Simone Corsi resterà al team Fontana, più complicato il discorso per gli altri piloti al via della stagione 2009. La soluzione potrebbe esser ripiegare sulle 600cc 4 tempi.

Alessio Piana

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Espargaro KTM MotoGP

MotoGP, Austria: Prove 1 con Pol Espargaró e KTM al comando

arbolino moto3

Moto3, Austria: Prove 1, Tony Arbolino batte un colpo

MotoGP, Andrea Dovizioso GP Austria

MotoGP, Andrea Dovizioso: “Non ci faremo sconfiggere dalle gomme”