125cc: gli italiani al via del GP del Mugello, sarà riscatto?

Occasione d'oro al Mugello per riscattare i primi GP 2010

3 giugno 2010 - 2:49

L’inizio di stagione 2010 del Motomondiale classe 125cc per i nostri portacolori è stato da record, purtroppo, negativo. Tre gare, zero punti in classifica, nessun pilota sul traguardo a Le Mans. Sfortuna, qualche errore, diverse problematiche da affrontare, ma il risultato è sotto gli occhi di tutti: quest’anno l’Italia fatica nella ottavo di litro, pur potendo contare su piloti di sicuro talento con un curriculum sulle spalle (titoli tricolori ed europei) di tutto rispetto. Il Mugello è un’occasione di riscatto per i nostri rappresentanti nella serie iridata, quasi un’ultima spiaggia, certamente il momento giusto per dare una svolta al campionato. La pattuglia tricolore sarà rafforzata da cinque wild card provenienti dal CIV, alcuni all’esordio assoluto, altri già in grado di mettersi in mostra nelle precedenti esperienze “spot” nel mondiale. All’Autodromo toscano sono già certi di esser al via 8 piloti, anche a causa di alcuni cambiamenti dell’ultim’ora. Il Fontana Racing ha terminato il rapporto di collaborazione con Riccardo Moretti, campione italiano in carica, rimasto a piedi a seguito del mancato apporto di uno sponsor che non ha mantenuto le promesse di inizio 2010. Il 25enne pilota di Sant’Agata sta cercando di correre comunque al Mugello come wild card grazie alla collaborazione con la FMI, mentre la struttura di Italo Fontana ha trovato l’accordo con Simone Grotzkyj Giorgi, di ritorno nel Motomondiale dopo le esperienze del 2005 e 2006 (125cc) e delle ultime 4 gare del 2008 nella 250cc con il team Campetella.

Naufragato il progetto FB Corse in Moto2, il pesarese ritroverà la 125cc disponendo di una Aprilia RSA ben preparata, con cui si confronterà con gli altri italiani della categoria. Su tutti Lorenzo Savadori, oggettivamente sfortunato in questo avvio di campionato con il team Matteoni tra problemi imprevisti alla moto e qualche scivolata di troppo. L’ex campione italiano ed europeo conta di riscattarsi al Mugello dove non mancherà Marco Ravaioli con la sua Lambretta: non sono stati conquistati punti finora, ma si sono visti dei passi in avanti gara dopo gara in questa prima, difficile, stagione d’esordio nel mondiale. Si saprà oggi invece qualcosa di più su Luca Marconi, che effettuerà in Clinica Mobile l’ultimo check-up medico per ricevere il via libera al fine di riprendere i comandi della Aprilia marchiata Ongetta. La scorsa settimana è stato operato alla gamba sinistra già infortunata in allenamento, a seguito di una emorragia interna scoperta solo all’ultimo minuto: Luca confida, in ogni caso, di tornare alla guida.

Non ci sono problemi invece per le cinque wild card italiane per il Gran Premio di casa. Si parte dal Junior GP Racing Dream, programma pluriennale di Aprilia e Federmoto, che porterà in pista tre piloti abituali protagonisti del CIV: il leader di campionato (e vice-campione europeo in carica) Alessandro Tonucci, il talentuoso Luigi Morciano (17° lo scorso anno al Mugello al debutto assoluto nel mondiale) più Armando Pontone che completa lo schieramento JGP Aprilia. Esordio per Mattia Tarozzi (protagonista di un convincente ritorno in sella dopo un serio infortunio in questi ultimi anni) schierato dal Faenza Racing, stesso discorso per Tommaso Gabrielli, vincitore nel CIV a Monza con l’Aprilia del Racing Team Gabrielli. Che dire se non il più classico “In bocca al lupo!” per tutti i nostri piloti alla vigilia del GP di casa. Alessio Piana

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP Test Valencia 2020

Test MotoGP Valencia: segui la diretta LIVE

Valentino Rossi MotoGP 2019

Valentino Rossi contro il tempo: “Ognuno ha la sua storia”

MotoGP Valencia

MotoGP, Test a Valencia Il programma e la diretta TV e streaming