TONE RT SYNCEDGE 4413

TONE RT SYNCEDGE 4413 ci ha preso gusto: sogno 24 ore

Vittoria di classe Superstock alla 8 ore di Suzuka, 3° posto alla 8 ore di Sepang: il team TONE RT SYNCEDGE 4413 ora pensa ad un impegno a tempo pieno.

13 gennaio 2020 - 11:12

La denominazione ufficiale è un’accozzaglia di sponsor, numeri e sigle, ma c’è di più. Il team TONE RT SYNCEDGE 4413 si è affermato tra le compagini All Japan di maggior successo del 2019 in campo Endurance. Senza annoverare l’apporto diretto di una casa costruttrice (corre con una BMW S1000RR preparata in proprio), si è assicurata la vittoria di classe Superstock alla 8 ore di Suzuka nell’edizione, per questa categoria, più combattuta che si ricordi. Non soddisfatti, pochi mesi più tardi la BMW #80 è salita sul podio alla 8 ore di Sepang nonostante una scivolata, ma con la pole di classe all’attivo. Insomma: non c’è male.

LA SQUADRA

Diretto dall’ex pilota (occasionalmente tuttora in attività) Yu Hamashita, il team TONE RT SYNCEDGE 4413 è di recente istituzione. Nel contesto dell’All Japan, ha corso nell’ormai defunta J-GP2 (Moto2 e Supersport “prototipo”) e nella JSB1000 Superbike, ponendo le basi per la partecipazione alla 8 ore di Suzuka. Nel 2018, con la vittoria di classe Stock alla portata, due incidenti (il secondo iper-spettacolare con Soushi Mihara che tampona la Honda Kumamoto sotto regime di Safety Car…) hanno infranto questo sogno. Nella passata edizione, una condotta di gara esemplare ha garantito il successo di categoria, impreziosito dall’aver portato in trionfo gli pneumatici Pirelli, partner della squadra dal 2018 a questa parte.

SPONSOR

A proposito di partner: da cosa deriva la denominazione ufficiale del team? TONE è un’azienda di attrezzi da lavoro, mentre SYNC EDGE un brand di ricambi originali per auto e moto. 4413 indica invece “Garage 4413”, un preparatore di auto (anche racing) che proprio con questo impegno sportivo ha allargato i propri orizzonti anche nel motociclismo.

PILOTI

Questa originale squadra ha vinto a Suzuka confermandosi ad alti livelli anche a Sepang, sempre con il medesimo trio di piloti. Il veterano Tomoya Hoshino, 47 anni compiuti, si è affermato nella 250cc giapponese (3° nel 2009) prima di passare alle auto e, nello specifico, nel monomarca Nissan Fairlady Z dove, proprio in questa circostanza, ha stretto la partnership proprio con Garage 4413. Se Hoshino è il pilota esperto dell’equipaggio, la squadra ha puntato sulla linea verde: Cocoro Atsumi (24 anni) e Takeshi Ishizuka (27), entrambi di scuola J-GP2, il secondo nella passata stagione impegnato anche nel CEV Moto2 con alterne fortune.

VITTORIE E PIANI FUTURI

I traguardi sportivi raggiunti nel 2019 hanno rinfrancato i piani ambiziosi della struttura. Parlando di All Japan, per questa stagione è previsto l’impegno anche nella ST1000, inedita classe riservata proprio a moto Superstock con Tomoya Hoshino che sarà affiancato da un giovane pilota in definizione. Con largo anticipo TONE RT SYNCEDGE 4413 ha già confermato l’impegno alle 8 ore di Suzuka e Sepang 2020, con un sogno per il prossimo biennio: far capolino in Europa e disputare le 24 ore previste dal calendario FIM EWC. Dopo F.C.C. TSR Honda e TRICK STAR, un altro team All Japan è destinato a correre a tempo pieno nel Mondiale Endurance?

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

National Motos

L’incredibile avventura di National Motos a Sepang

Ducati

Ducati Endurance verso Le Mans contro la storia

Mathieu Gines

Mathieu Gines pilota VRD Igol Yamaha per il FIM EWC