Petronas Yamaha

Petronas Yamaha prepara un “Super Team” per la 8 ore di Sepang

Petronas Yamaha SRT sarà al via della 8 ore di Sepang del Mondiale Endurance FIM EWC: un'ottima R1 per tre piloti provenienti dalla MotoGP e Superbike...

12 agosto 2019 - 12:03

L’inaugurale edizione della 8 ore di Sepang in agenda il 14 dicembre si pone già tra gli eventi motoristici più attesi dei prossimi mesi. La maratona motociclistica malese non sarà soltanto il secondo round del Mondiale Endurance FIM EWC 2019/2020, ma rappresenterà una sorta di gara di qualificazione per la 8 ore di Suzuka 2020 con l’adesione di alcuni top team della “gara delle gare“. L’adesione delle case costruttrici ufficiali (all’appello mancherebbe solo Yamaha…), la partecipazione dei top team dell’All Japan impreziosiranno un evento che si disputerà in concomitanza con il FIA WTCR. Grandi squadre, grandi moto e anche… piloti. Il merito è di chi ha fortemente voluto la realizzazione della 8 ore di Sepang: da Eurosport Events (promoter del FIM EWC) a Mobilityland (società che gestisce, per conto di Honda, gli impianti di Suzuka e Motegi), ma soprattutto Razlan Razali in persona.

PETRONAS YAMAHA AL VIA

Razali non è soltanto conosciuto in qualità di CEO del circuito di Sepang. Grazie a lui si deve il via libera al progetto Petronas Yamaha SRT in MotoGP, impegnato quest’anno nella top class con Fabio Quartararo e Franco Morbidelli. Una squadra nata proprio sulla spinta del SIC (acronimo, per l’appunto, di Sepang International Circuit), con il munifico apporto (anche per Moto2 e Moto3) di Petronas, affermandosi tra le realtà più solide del Motomondiale. Un team che, inevitabilmente, sarà proprio al via della 8 ore di Sepang, come annunciato sin dalla conferenza stampa tenutasi a Suzuka nel luglio 2018.

PROGRAMMA AMBIZIOSO

La nostra intenzione è di schierare Morbidelli, Quartararo e Pawi con il nostro team alla 8 ore di Sepang“, ha ripetuto a più riprese Razlan Razali nei mesi scorsi. L’intento è rimasto inalterato, non l’equipaggio. Per la 8 ore di Sepang il team Petronas Yamaha SRT sarà al via, ma con soltanto uno degli attuali due piloti MotoGP. “La nostra line up prevede un pilota MotoGP, uno dal Mondiale Superbike e, chiaramente, ci sarà un nostro pilota malese in equipaggio“, ha pubblicamente annunciato Razali nel corso del weekend di Spielberg della MotoGP.

QUALI PILOTI?

Mister Razali ha trattato nelle ultime settimane con Eric Mahé e la VR46, manager/management rispettivamente di Quartararo e Morbidelli. Le ultime danno proprio “El Diablo” in procinto di poter disputare la 8 ore di Sepang accanto ad un pilota Yamaha Superbike, non necessariamente schierato dal team di riferimento (Pata Yamaha Crescent). Deciso invece il pacchetto tecnico con YART, squadra di riferimento dei Tre Diapason del FIM EWC, che preparerà le due R1 per l’evento. La struttura di Mandy Kainz già commercializza con successo R1 per team clienti dell’Endurance (e non solo) e, nel 2016 alla 12 ore di Portimao, affidò al team Parkalgar una moto iper-competitiva, in grado di ben figurare con Miguel Oliveira in sella.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

8 ore di Sepang

Yamaha Sepang vola alla 8 ore: al top nelle prove libere

8 ore di Sepang

Prime prove della 8 ore di Sepang: cadute e diluvio

8 ore di Sepang

La 8 ore di Sepang 2019 in diretta TV su Eurosport 2