Muklada Sarapuech

La giovane Muklada Sarapuech vince la 4 ore di Suzuka

La motociclista thailandese Muklada Sarapuech con A.P. Honda conquista insieme a Piyama Patoomyos la vittoria alla 4 ore di Suzuka Supersport.

27 luglio 2019 - 5:53

Da anni riservata alla classe ST600 (Supersport), la 4 ore di Suzuka rientra nel programma della ben più prestigiosa 8 ore, disputandosi ogni sabato del weekend di gara sul mitico tracciato dell’ottovolante. Da diverse edizioni a questa parte la 4 ore si è rivelata un vero e proprio “terreno di caccia” per piloti e team del Sud Est asiatico, proprio come nell’edizione 2019. In una corsa caratterizzata da una pioggia intensa, tanto da invitare la direzione gara a concludere anzitempo le ostilità dopo 2 ore e 40 minuti di gara, una motociclistica sale sul gradino più alto del podio.

Muklada Sarapuech, 25enne motociclista thailandese abitualmente impegnata nella classe AP250 dell’Asia Road Racing Championship, in equipaggio con Piyama Patoomyos si è assicurata una superlativa vittoria. Da anni nei piani della filiale thailandese di Honda, Muklada è ben nota per simili traguardi. Tuttora in corsa per la conquista del titolo AP250 (la Supersport 300 dell’ARRC), dopo ottimi risultati nella Asia Talent Cup nel 2015 riuscì ad assicurarsi la Asia Dream Cup, succedendo nell’albo d’oro a Hiroki Ono e Khairul Idham Pawi.

Nel contempo Sarapuech ha trovato nella AP250 la sua dimensione: dopo una positiva esperienza nell’All Japan JP250 (4° nel 2016) ed un 2017 di debutto nella AP250, adesso è a tutti gli effetti una legittima pretendente al titolo, con già un paio di vittorie all’attivo quest’anno. Schierata dal team A.P. Honda Racing Thailand diretto da Ratthapark Wilairot, Muklada Sarapuech si è così garantita a Suzuka una vittoria storica, non commettendo alcuna sbavatura nei suoi turni di guida nonostante le condizioni della pista al limite della praticabilità.

Oltre al successo dell’originaria di Bangkok, di fatto il… rosa ha caratterizzato l’edizione 2019 della 4 ore di Suzuka. Al quinto posto, in sella ad una Honda CBR 600RR del GOSHI Racing, ha concluso un equipaggio tutto al femminile: la diciannovenne Chisato Katamaya insieme a Karen Ogura, sorella di Ai, attuale pilota Honda Team Asia nel Mondiale Moto3.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

8 ore di Sepang

Al via la 8 ore di Sepang del FIM EWC: première di lusso

8 ore di Sepang

Team All Japan alla 8 ore di Sepang sognando Suzuka 2020

Randy De Puniet

Randy De Puniet con Ducati ERC alla 8 ore di Sepang