Sylvain Guintoli

Sylvain Guintoli e la sfida EWC con Yoshimura SERT

Sylvain Guintoli punta di diamante del progetto Yoshimura SERT Motul per il FIM EWC 2021 si sente pronto per la 24 ore di Le Mans del 17-18 aprile.

1 febbraio 2021 - 11:08

Il sodalizio Yoshimura SERT per il Mondiale Endurance FIM EWC 2021 vede in Sylvain Guintoli la sua perfetta rappresentazione. Referente Suzuki in qualità di collaudatore del progetto GSX-RR, dai trascorsi sia con SERT (8 ore di Doha 2010) e con Yoshimura (ultime 3 edizioni della 8 ore di Suzuka). Il Campione del Mondo Superbike 2014 rappresenterà la punta di diamante del progetto, disputando tutta la stagione 2021 a cominciare dalla 24 ore di Le Mans del 17-18 aprile prossimi. Per l’esperto pilota francese, si tratterà della prima 24 ore in carriera…

DEBUTTO IN UNA 24 ORE

In passato ho corso a Doha, poi nelle ultime stagioni ho disputato la 8 ore di Suzuka con Yoshimura, ma non ho mai preso parte ad una 24 ore“, ricorda Sylvain Guintoli in un’intervista rilasciata al title sponsor della squadra Motul. “Non vedo l’ora di disputare la 24 ore di Le Mans, credo che bisogna correrla almeno una volta in carriera. Non potrei essere più felice di così: correre a Le Mans con questo team e con due compagni di squadra che conosco molto bene.

SFIDA ENDURANCE

Guintoli entrerà a far parte della squadra, per quanto rinnovata, “regina” della specialità. “Credo questa opportunità si presenti nel momento migliore della mia carriera. La SERT è una squadra fantastica. Non sono soltanto i Campioni del Mondo in carica, ma lo sono stati 16 volte. Con loro ho già corso a Doha nel 2010: per conquistare il campionato dovevamo vincere la gara e ci siamo riusciti. Con loro ho pertanto già dei bei ricordi.

EWC E MOTOGP

Il 2021 per Sylvain Guintoli riserverà un doppio impegno. “Sarò impegnato nell’Endurance, ma continuerò a svolgere il ruolo di collaudatore Suzuki MotoGP. Il programma di test dovrebbe proseguire come originariamente previsto. Differenze tra MotoGP ed Endurance? Chiaramente la MotoGP è un prototipo, una moto molto leggera che si guida diversamente rispetto ad una Superbike dell’EWC. Una delle differenze principali sono i freni: in carbonio per la MotoGP, in acciaio per la Superbike. Va detto che entrambe le moto sono velocissime, in determinate piste la differenza è di soltanto 2-3 secondi a giro!

1 commento

Max75BA
12:54, 1 febbraio 2021

Guintoli è un galantuomo non mi dispiacerebbe vederlo trionfare nell’Endurance

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Randy Krummenacher

Wojcik Racing Team alla 24h Le Mans con Randy Krummenacher

British Endurance Racing Team

British Endurance Racing Team conferma i piani 2021

Broc Parkes

Broc Parkes annuncia il ritiro dalle corse