Suzuki SERT

I Record della Suzuki SERT: regina dell’Endurance

La Suzuki SERT è la Regina dell'Endurance Moto: 16 titoli mondiali nel proprio palmares e traguardi senza precedenti nella storia della specialità.

1 dicembre 2020 - 11:32

Cambierà colori, denominazione e persino ragione sociale. La Suzuki SERT che vedremo in pista nel FIM EWC 2021 non sarà più la stessa. Mantenendo pur sempre la continuità del proprio palmares e l’atelier a Le Mans, sotto le insegne Yoshimura SERT Motul inizierà un nuovo capitolo di una storia quarantennale. Finora conosciuta come acronimo di “Suzuki Endurance Racing Team”, dal 1980 al 2020 ha raccolto risultati senza precedenti nelle corse motociclistiche di durata, di fatto ineguagliabili.

16 TITOLI MONDIALI

Con il successo mondiale dello scorso 26 settembre alla 12 ore di Estoril, la Suzuki SERT ha conquistato complessivamente 16 titoli iridati Endurance in 41 stagioni della specialità. Il primo nel 1983 sotto le insegne Suzuki France con Dominique Meliand al timone di comando, riuscendo a ripetersi nel 1987, 1988, 1997 e 1999. Con il terzo millennio, la SERT è di fatto diventata la “Ferrari dell’Endurance”, con il #1 conquistato nel 2005, 2006, 2007, 2008, 2010, 2011, 2012, 2013, 2015 e 2016. Il tutto fino al trionfo 2019/2020, arrivato dopo 1.491 giorni di attesa.

VITTORIE OVUNQUE

Questa supremazia viene testimoniata da un dato: delle 224 gare finora disputate valevoli per il Mondiale Endurance, la SERT ne ha vinte ben 56. A queste vanno sommate altre 9 inerenti il Masters of Endurance (vinto nel biennio 2002-2003), all’epoca al di fuori del contesto EWC. Complessivamente il Suzuki Endurance Racing Team si è assicurato 9 successi alla 24 ore di Le Mans (1982, 1997, 2002, 2003, 2004, 2007, 2008, 2014, 2015) e ben 17 al Bol d’Or (1980, 1984, 1993, 1998, 1999, 2000, 2001, 2002, 2003, 2004, 2005, 2006, 2008, 2009, 2010, 2011, 2016 e 2019). Tanto per non farsi mancare nulla, nel 1983 con Hervé Moineau e Richard Hubin ha vinto la 8 ore di Suzuka, diventando l’unica squadra europea a tutti gli effetti a conquistare la vittoria alla “gara delle gare“.

NUOVO CORSO

Riconquistato il #1, nel 2021 la SERT inizierà un nuovo corso complice la “fusione” con Yoshimura. Una nuova squadra, con la benedizione della casa madre, sull’asse Francia-Giappone, con persino una nuova società creata per questo proposito. Non sarà più la stessa SERT che tutti conosciamo, ma la bacheca di successi non sparirà…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

24h Le Mans

Dalla 24h Le Mans l’inizio di una nuova era del FIM EWC

24h Le Mans, Suzuki

24h Le Mans:Trionfa Suzuki, fantastico podio per No Limits Motor

24h Le Mans, Yamaha Yart

24h Le Mans, colpo di scena: Yamaha Yart grave problema al motore