Bol d'Or

Bentornato Bol d’Or: Test e il gradito ritorno del pubblico

Il 18-19 settembre prossimi di scena l'84^ edizione del Bol d'Or: dopo l'assenza forzata del 2020, a Le Castellet ritorna il pubblico e tante novità.

25 agosto 2021 - 10:31

In termini di consensi di pubblico e audience, la 24 ore di Le Mans si è affermata negli ultimi anni come la competizione Endurance più seguita e di riferimento della Francia. Tuttavia il Bol d’Or rappresenta ancor oggi la grande classica del motociclismo d’oltralpe. Giunta alla sua 84^ edizione, dopo lo stop forzato dello scorso anno la 24 ore di Le Castellet tornerà protagonista nel weekend del 18-19 settembre prossimi, con diverse novità. O meglio: graditi ritorni. Pubblico in primis.

RITORNA IL PUBBLICO

Già, perché il Bol d’Or 2021 sarà il primo evento del FIM EWC nell’era COVID-19 a riaprire le porte agli spettatori. Una condizione imprescindibile per la disputa dell’evento posta da Larivière Organisation, promoter dell’evento, il quale vede la quasi totalità delle entrate dovute proprio ai biglietti venduti. Per riaccogliere il pubblico, si dovranno rispettare i protocolli decisi dal Governo francese. Ogni spettatore di età superiore a 11 anni dovrà infatti presentarsi munito del cosiddetto pass sanitario. Nello specifico, un certificato che attesti l’avvenuto completamento del ciclo di vaccinazione anti-COVID-19 (1 o 2 dosi in base al vaccino). In alternativa un certificato di guarigione dal COVID-19 o un tampone molecolare negativo effettuato nelle 48 ore precedenti l’ingresso in circuito.

PRIMA I TEST

Del ritorno del pubblico in pista se ne riparlerà nel fine settimana di gara, anticipato nei prossimi giorni dai tradizionali Pré-Test. Martedì 31 agosto e mercoledì 1 settembre, alcune delle squadre regolarmente iscritte all’evento torneranno in azione al Circuit Paul Ricard. Due giorni di test importanti, considerando oltretutto che il FIM EWC non fa tappa a Le Castellet dalla (piovosa) edizione 2019.

PENSIERO AL CENTENARIO

Si pensa inoltre già al futuro, con un appuntamento in agenda. Nel 2022, il Bol d’Or celebrerà il centenario dalla sua prima edizione disputatasi nel 1922, all’epoca in quel di Vaujours. L’anno prossimo la grande classica del motociclismo d’Oltralpe si disputerà sempre a Le Castellet, in virtù del rinnovo contrattuale fino al 2023 compreso tra Larivière Organisation ed i titolari dell’impianto annunciato nel settembre 2019. In fondo Le Castellet è la “casa” storica del Bol d’Or, avendo ospitato 27 delle 83 edizioni finora disputate.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Bol d'Or

Yoshimura SERT Suzuki in pole position al Bol d’Or 2021

Bol d'Or

Prime qualifiche (bagnate) del Bol d’Or, svetta BMW

Lorenzo Zanetti

Lorenzo Zanetti con Ducati ERC al Bol d’Or: “Mi piace il progetto, per il futuro…”