BMW Motorrad

BMW Motorrad EWC: 2021 per il titolo, incognita moto

Lo squadrone ufficiale BMW Motorrad World Endurance ha già effettuato un primo test per il FIM EWC 2021, con un solo interrogativo...

13 febbraio 2021 - 15:01

Programma a lungo termine, ma a suon di risultati destinato ad anticipare i tempi. L’impegno ufficiale BMW Motorrad nel Mondiale Endurance è soltanto alla sua seconda stagione, ma i propositi sono decisamente ambiziosi. Ritrovatosi persino in lizza per il titolo iridato 2019/2020, per l’anno nuovo il team diretto da Werner Daemen non maschera le proprie aspirazioni di vittoria, iniziano con largo anticipo il programma di test invernali.

TRE ANNI PER VINCERE

Originariamente il progetto BMW Motorrad EWC prevedeva tre anni per vincere. Una prima stagione di rodaggio, la seconda per assicurarsi qualche vittoria, la terza per conquistare il titolo iridato Endurance. Il più che positivo primo anno, con due podi conseguiti pronti-via (3° al Bol d’Or ed alla 8 ore di Sepang) e prestazioni convincenti tra Le Mans ed Estoril, hanno dato un’ulteriore spinta propulsiva al progetto. Squadra nuova, moto nuova, subito in evidenza. Le giuste premesse per compiere il successivo step in ottica 2021.

SQUADRA RAFFORZATA

Per la stagione che scatterà il 17-18 aprile prossimi con la 24 Heures Motos Le Mans, il BMW Motorrad World Endurance Team si è ulteriormente rafforzato. Accanto ai riconfermati Markus Reiterberger e Ilya Mikhalchik correrà Xavi Forés, neo-acquisto del team #37 e di FHO Racing BMW per il British Superbike. Complici le due concomitanze proprio con il BSB, Kenny Foray lo sostituirà in corso d’opera, svolgendo il ruolo di “riserva di lusso” nei restanti eventi del calendario.

DUNLOP

Inoltre con la SERT passata (via Yoshimura) a Bridgestone, lo squadrone dell’Elica sarà di fatto l’unico team di riferimento Dunlop del FIM EWC. Sviluppo dedicato, massimo supporto, tanto da aprire le porte del proprio test-track di Mireval per una prima sessione di prove tenutasi nei giorni scorsi. A questa prima uscita, dov’era presente lo stesso Xavi Forés, ne seguiranno altre in vista della maratona Endurance della Sarthe.

DUBBIO MOTO

Di fatto l’unica incognita viene rappresentata dalla scelta della moto. Affrontare Le Mans con la “vecchia” S 1000 RR, o provar subito con la nuova M 1000 RR? Tutto porta (inevitabilmente…) verso la seconda opzione, ma per ogni evenienza la versione precedente della Superbike di Monaco è sempre a disposizione…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Jeremy Guarnoni

Jeremy Guarnoni nuovo pilota BMW Motorrad per il FIM EWC

Kawasaki SRC

Kawasaki SRC cambia tutto per l’assalto al FIM EWC 2022

Jeremy Guarnoni

Jeremy Guarnoni lascia Kawasaki SRC e parte la rivoluzione