12h Estoril

Verso la 12h Estoril del FIM EWC: team al lavoro con novità

La 12h Estoril chiuderà la stagione 2019/2020 del FIM EWC sabato 26 settembre: attese novità importanti per un evento che si disputerà a porte chiuse.

17 settembre 2020 - 10:10

Il Mondiale Endurance FIM EWC verso il “Grand Finale“. L’inedita 12h Estoril chiuderà la stagione 2019/2020 in data sabato 26 settembre per una finalissima inattesa, definita all’ultimo momento in seguito alle cancellazioni del Bol d’Or e della 8 ore di Suzuka. La mancanza di soluzioni alternative (Magny Cours in primis) ha favorito il ritorno di Estoril nel calendario dopo i precedenti vissuti nel 1987 e 2000, ma in questa circostanza si vivrà un finale di stagione con tutti i titoli in palio. Nonostante le problematiche dovute all’emergenza COVID-19, un buon numero (per quanto lontano dalle 30 unità…) di squadre si presenteranno in Portogallo, alcune delle quali addirittura presentatesi con largo anticipo.

WOJCIK IN PISTA

La trasferta portoghese è onerosa sul piano economico ed impegnativa sotto il profilo logistico, ma evidentemente non è così per tutti. Il Wojcik Racing Team, compagine polacca capace di conquistare il secondo posto al Bol d’Or, si è presentata con largo anticipo al Circuito do Estoril per tre giorni di test. Un vantaggio non di poco conto, considerando che si sono presentati in Portogallo in questi giorni al gran completo. Accanto ai titolari Broc Parkes e Gino Rea, in sella alla R1 #77 ha girato Sheridan Morais, il quale correrà alla 12h Estoril in sostituzione di Axel Maurin. Wojcik ha posto le basi per un gran weekend e, soprattutto, dare l’assalto al titolo indipendenti al culmine di una stagione che ha elevato di status la squadra.

WILD CARD NEL CNV

Se la 12 ore andrà in scena sabato 26 settembre dalle 9:30 alle 21:30 italiane, questo weekend Estoril ospiterà la quinta tappa del CNV (Campionato Nacional de Velocidade) dove sono attesi diversi piloti wild card proprio dall’EWC. In pochi conoscono infatti il tracciato portoghese, da anni ormai assente nel calendario del Motomondiale. Una paio di gare nel campionato nazionale portoghese male non farà in previsione della lunga settimana della 12 ore…

PORTE CHIUSE

Aspettando l’ufficialità, si può dare per certo che, dopo la 24 ore di Le Mans, anche la 12 ore di Estoril si disputerà a porte chiuse, ovvero senza l’apporto del pubblico. Le ultime decisioni del governo portoghese, con i casi di contagio COVID-19 in crescita esponenziale, portano verso questa soluzione anche in vista del conclusivo round 2020 del Mondiale Superbike in agenda nel mese di ottobre.

NOVITÀ

La speranza è che lo spettacolo in pista non mancherà, nonostante diverse assenze di rilievo (vedi Kawasaki Louit Moto). Nei prossimi giorni inoltre, da parte di due team ufficiali dell’EWC, sono attesi annunci importanti inerenti le rispettive line-up di piloti. La concomitanza con altri campionati (vedi IDM Superbike ad Hockenheim) hanno stravolto piani e programmi sul piano sportivo (indisponibilità dei piloti) e tecnico. A questo proposito, ad esempio mancherà il service di Pirelli Germania, già impegnato nell’IDM. Il Team Bolliger, da Estoril sotto la guida di Kevin Bolliger, ha di conseguenza formalizzato il passaggio a Michelin.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

12h Estoril

23 team iscritti alla 12h Estoril del FIM EWC: ecco l’entry list

Peter Hickman

Peter Hickman titolare BMW ufficiale alle 12h Estoril

ERC

ERC Ducati con nuovi piloti alla 12h Estoril