Bol d’Or Prove Libere: via a Magny Cours, BMW subito in testa

Prime due ore di prove

9 settembre 2010 - 11:59

Con le prime due ore di prove libere è iniziata la 74° edizione del Bol d’Or, l’undicesima consecutiva sul circuito di Nevers Magny Cours, l’ultima nel mese di settembre prima dello “scambio date” con la 24 Heures Moto di Le Mans (si correrà nel 2011 ad aprile). Nei 120 minuti a disposizione dalle 12:30 alle 14:30 in testa ha spiccato il miglior tempo, lontano dai riferimenti dei “Pre-Test” del 22-23 agosto, la debuttante BMW S1000RR del BMP Elf 99 Racing Team di Michael Bartholemy condotta dal terzetto francese composto da Matthieu Lagrive, Sebastien Gimbert ed Erwan Nigon (dominatori con BMW della Superbike francese), più il velocissimo australiano Damian Cudlin come riserva.

All’esordio di questa nuova partnership (BMW si era prima rivolta ai team Daffix e Witec, BMP Elf 99 correva con Honda), la S1000RR gommata Michelin #99 ha spiccato il best time in 1’41″862 a conferma del potenziale velocissimo della quattro cilindri di Monaco, tanto da staccare di ben 6 decimi l’equipaggio del Michelin Power Research Team di ritorno dopo l’esperienza alla 24 ore di Le Mans. Con il terzo tempo c’è il team campione in carica, Yamaha Austria, con la R1 #1 condotta da Jerman, Martin, Giabbani più Pawel Szkopek new entry come “riserva”.

Terzetto di moto gommate Michelin al comando con la Kawasaki del Gilles Stafler Racing in quarta posizione: 2° lo scorso anno al Bol d’Or, si punta al bis dopo il successo a Le Mans confermando in toto l’equipaggio composto da Olivier Four (vincitore al Bol d’Or 2009 con Suzuki SERT), Julien Da Costa e Gregory Leblanc campione francese Supersport proprio lo scorso weekend. Distacchi superiori al secondo per la Honda National Motos (5°, Jonchiere, Scarnato e Barrier) e la Yamaha GMT94 al debutto con gli pneumatici Michelin dopo il divorzio con Bridgestone.

Per il momento si trova in nona posizione l’equipaggio favorito di Suzuki Endurance Racing Team, 13 vittorie al Bol d’Or dal 1980, con Guillaume Dietrich al rientro e momentaneamente designato come quarto pilota. La S.E.R.T. è indietro anche allo Junior Team Suzuki Lycee Le Mans Sud, 8° assoluto e primo della classe Superstock. Parlando dei team italiani, 22° posto per il team No Limits che presenta le novità Simone Saltarelli e l’australiano Chris Seaton, giusto davanti alla Yamaha X-One vittoriosa ad Albacete tra le Stock, in pista anche con Gianluca Vizziello. Nel pomeriggio prime qualifiche ufficiali con, a seguire, le prove in notturna.

74éme Bol d’Or
Classifica Prove Libere 1

01- BMP Elf 99 Racing Team – BMW S1000RR – Lagrive/Gimbert/Nigon/Cudlin – 1’41.862
02- Michelin Power Research Team – Honda CBR 1000RR – Costes/Monge/Marchand/Stey – + 0.677
03- Yamaha Austria Racing Team – Yamaha YZF R1 – Jerman/Martin/Giabbani/Szkopek – + 0.839
04- GSR Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – Da Costa/Four/Leblanc/Metro – + 0.995
05- National Motos – Honda CBR 1000RR – Jonchiere/Scarnato/Barrier – + 1.267
06- Yamaha France GMT94 Ipone – Yamaha YZF R1 – Checa/Foray/Junod – + 1.778
07- RMT 21 Racing Germany – Honda CBR 1000RR – Moreira/Kispitaki/Roth – + 2.467
08- Junior Team Suzuki LMS – Suzuki GSX-R 1000 – Tangre/De Carolis/Guittet/Enjolras – + 2.527
09- Suzuki Endurance Racing Team – Suzuki GSX-R 1000 – Philippe/Foray/Sakai/Dietrich – + 2.553
10- Bolliger Team Switzerland – Kawasaki ZX 10R – Da Costa/Four/Leblanc – + 2.730
11- R.T. Motovirus Racing – Suzuki GSX-R 1000 – Jond/Mizera/Brivet/Grarre – + 2.745
12- Starteam 67 – Suzuki GSX-R 1000 – Fremy/Lucas/Sainz/Meynle – + 3.037
13- Folch Endurance – Yamaha YZF R1 – Almeida/Vallcaneras/Rita – + 3.367
14- BK Maco Racing – Yamaha YZF R1 – Pridmore/Ribalta/Carrasco/Kuzma – + 3.541
15- Metiss JLC Moto – Metiss 1000 – Michel/Huvier/Cheron – + 3.707
16- Team 18 Sapeurs Pompiers – Suzuki GSX-R 1000 – Briere/Tangre/Molinier – + 3.830
17- RAC 41 City Bike – Suzuki GSX-R 1000 – Black/Depoorter/Gines – + 4.009
18- Q.E.R.T. – Suzuki GSX-R 1000 – Delhalle/Cudlin/Al Mannai – + 4.163
19- Team Motors Event – Suzuki GSX-R 1000 – Humeau/Bocquet/Muteau – + 4.824
20- AM Moto Racing Competition – Suzuki GSX-R 1000 – Auger/Dos Santos/Millet – + 4.948
21- Boenig Penz 13 Racing – BMW S1000RR – Stibilj/Legrelle/Miller – + 5.013
22- No Limits Motor Team – Suzuki GSX-R 1000 – Aldrovandi/Casas/Saltarelli – + 5.288
23- Team X-One – Yamaha YZF R1 – Bellucci/Devoyon/Vizziello/Bono – + 5.540
24- Andalucia BMW – BMW S1000RR – Molina/Hedelin/Rosivall/Lindner – + 5.558
25- Team R2CL – Suzuki GSX-R 1000 – Chausse/Baratin/Delaville/Cohen – + 5.772

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

La 8 ore di Suzuka 2019 in diretta TV su Eurosport 2

8 ore di Suzuka: domenica la 42esima edizione di una gara mito

Dani Pedrosa prova le moto storiche che guiderà al Goodwood Revival