Bol d'Or

Valzer di piloti al Bol d’Or: le ultime novità

Verso l'83esima edizione del Bol d'Or, le ultime novità nello schieramento di partenza: grande movimento tra piloti e squadre.

6 settembre 2019 - 11:08

Il Bol d’Or si avvicina e c’è un grande fermento tra piloti e squadre. In vista del primo round del FIM EWC 2019/2020, diverse sono le novità nello schieramento di partenza, alcune registratesi proprio in occasione dei Pré-Test tenutisi nei giorni scorsi.

TOP TEAM NON CAMBIANO

Rispetto allo scorso anno, frutto soprattutto del disimpegno di GMT94 Yamaha dalla categoria, tra i top team dell’EWC non ci sono sostanziali novità. Kawasaki SRC per il Bol d’Or continuerà a far affidamento sui tre piloti Campioni del Mondo 2018/2019, nello specifico Jeremy Guarnoni, Erwan Nigon e David Checa. Medesimo discorso per F.C.C. TSR Honda (Josh Hook, Freddy Foray, Mike Di Meglio) e Suzuki SERT con Vincent Philippe, Etienne Masson e Gregg Black sotto contratto fino al 31 dicembre 2019. L’unica novità in YART: con Broc Parkes impegnato nell’ASB1000 a Sepang, Loris Baz affiancherà per l’occasione Niccolò Canepa e Marvin Fritz.

CAMBIAMENTI

Diversi cambiamenti si sono registrati invece in alcuni dei team indipendenti dell’EWC. Tati Team ha formalizzato l’accordo con Alan Techer, iridato 2017/2018 con F.C.C. TSR Honda, mentre in ERC-BMW con Kenny Foray passato allo squadrone ufficiale BMW è stato trovato l’accordo con Louis Rossi. Al team Wojcik si segnala invece il rientro nell’Endurance di Axel Maurin, nuovo compagno di squadra di Gino Rea e Christoffer Bergman.

RISERVE DI LUSSO

Si muove anche il mercato delle cosiddette “riserve“, piloti pronti a subentrare in caso di necessità ai piloti titolari nelle gare di 24 ore. VRD Igol Pierret Experiences Yamaha farà affidamento su Ricardo Brink, YART Yamaha addirittura su Karel Hanika. L’ex Campione Europeo Moto3 e della Red Bull MotoGP Rookies Cup era rimasto senza una moto in seguito al disimpegno del team Mercury Racing, con Bridgestone che, apprezzandone il lavoro compiuto nel precedente biennio, lo ha promosso a questa chance di carriera con la squadra di Mandy Kainz.

FUTURO DEGLI EX PILOTI HONDA 111?

A meno di clamorose novità dell’ultim’ora, non sono previste buone nuove per gli ormai ex-piloti Honda Endurance Racing. Sebastien Gimbert, che proprio con il Bol d’Or doveva chiudere la sua straordinaria carriera nell’EWC, così come Yonny Hernandez per il momento sono in attesa di novità per il futuro. Quanto a Randy De Puniet, nel medesimo weekend sarà ad Aragon per la tappa della MotoGP in qualità di talent e commentatore per Canal +.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

SERT

La nuova Suzuki SERT: rivoluzione dal Bol d’Or

Andrea Grillini

Andrea Grillini (GSM Racing) lascia l’Endurance ed il motociclismo

FIM EWC

Nuovi team, nuove realtà si affacciano al via del FIM EWC