8 ore di Suzuka 2021

Conclusi i Try Out per la 8 ore di Suzuka 2021: ecco i team qualificati

L'ultima gara dei Try Out ha qualificato altri 7 team alla 8 ore di Suzuka 2021: ammesso HARC-PRO, qualche esclusione eccellente dalla Sunday Road Race.

19 maggio 2021 - 16:31

Pandemia COVID-19 permettendo, la 8 ore di Suzuka 2021 resta in programma il 7 novembre prossimo. Nel frattempo, la 43esima edizione della “gara delle gare” ha già offerto i primi verdetti, inerenti le squadre ammesse al via. Frutto dei cosiddetti “Try Out“, una serie di gare di qualificazione organizzate per eleggere i team con diritto acquisito sul campo di partecipazione all’evento. Proprio a Suzuka, lo scorso weekend è andata in scena la conclusiva gara dei Try Out che ha determinato ulteriori 7 team ammessi al via.

FASE 3 DEI TRY OUT

Questa gara si è disputata nell’ambito del Suzuka Sunday Road Races Championship, campionato locale riservato perlopiù ai cosiddetti “amatori”, ma in questa circostanza con una corsa specificatamente dedicata alle squadre intenzionate a qualificarsi per la 8 ore. Complessivamente 21 piloti si sono schierati al via a cominciare dall’illustrissima partecipazione del team HARC-PRO, il quale aveva mancato la qualificazione per la Suzuka 8 hours nel precedente Try Out di Gara 1 dell’All Japan Superbike proprio a Suzuka.

ULTIMA CHANCE PER HARC-PRO

Come riportato in precedenza, per il team HARC-PRO, 3 vittorie (2010, 2013, 2014) alla 8 ore di Suzuka, di fatto questa non soltanto rappresentava l’ultima chance per garantirsi il diritto di partecipazione all’evento, ma una sorta di “gara dell’onore“.

L’adesivo Try Out sulla Honda HARC-PRO

Con un obiettivo: qualificarsi all’evento “sul campo”, non dovendo affidarsi alle scelte del comitato di selezione che si riserva la possibilità di ammettere squadre per palmares sportivo. HARC-PRO sarebbe inevitabilmente il primo della lista, ma partecipare alla gara più prestigiosa del Sol Levante soltanto “d’ufficio” sarebbe stato oltraggioso…

QUALIFICAZIONE NON FACILE

Per questa ragione HARC-PRO con Teppei Nagoe si è presentato al via, ma la gara dei Try Out non è stata propriamente una passerella. Un vero e proprio nubifragio si è abbattuto sul mitico circuito dell’ottovolante, allagando la pista tanto da presentare condizioni al limite della praticabilità. Un rischio per tutti in questa sorta di “Last Chance Qualifier” per la 8 ore, con 10 giri dove dar tutto al fine di garantirsi un posto alla gara-delle-gare. HARC-PRO ci è riuscito, ma clamorosamente senza riuscire a vincere la gara. Dopo la pole, Nagoe nell’arco della contesa ha dovuto cedere il passo ad uno scatenato Shota Ide, partito da metà gruppo e parso di gran lunga il più veloce sotto il diluvio.

Partenza (e gara) sotto la pioggia battente

All’esposizione della bandiera a scacchi ha infatti distanziato di 8″ Nagoe, garantendo al team Akeno Speed di Makoto Inagaki un ulteriore slot per la 8 ore dopo quello già ottenuto nel precedente Try Out dell’All Japan. Teppei Nagoe 2° ha garantito un posto al team HARC-PRO con il podio completato da Mitsunori Okamura, terzo a precedere il compagno di squadra Isami Higashimura, entrambi presenti per qualificare il Team Nagano.

7 ULTERIORI TEAM AMMESSI

Gli altri quattro posti per la 8 ore sono stati conquistati dai team 8810R, K’S Works, TTS e dal glorioso Iwata Racing Family, squadra fondata nel 1970 dai dipendenti del reparto di ricerca e sviluppo Yamaha di Iwata.

AKENO Speed Yamaha (1° con Shota Ide – Yamaha YZF R1)

MuSASHi RT HARC-PRO Honda (2° con Teppei Nagoe – Honda CBR 1000RR-R)

Shinshu Revitalization Project Team Nagano (3° con Mitsunori Okamura – BMW S 1000 RR)

8810R with Moto Park (5° con Hayato Takada – BMW S 1000 RR)

K’S Works Racing (6° con Katsunori Adachi – Yamaha YZF R1)

Iwata Racing Family (7° con Takeshi Miyakoshi – Yamaha YZF R1)

YSS Mercury & Fast Heart TTS rs Detour (8° con Yoshinori Yamauchi – Kawasaki ZX-10R)

ILLUSTRI ESCLUSI

Con 7 posti in palio e 21 moto al via, chiaramente c’è chi non ha raggiunto questo traguardo e, non da meno, parliamo di alcune squadre storiche della 8 ore. Ad oggi, non ha ottenuto il diritto di partecipazione l’Hamamatsu Team Titan, squadra (lo dice il nome stesso) dei dipendenti della fabbrica Suzuki di Hamamatsu, così come il leggendario team Blue Helmets, vincitore dell’edizione 1982. Fuori anche DOGHOUSE che, nel 2019, aveva vissuto quello spavento nei minuti finali con la caduta dopo aver preso in pieno un terminale di scarico di una moto (sfiorato da Jonathan Rea…).

PROCEDURA D’ISCRIZIONE

Conclusi i Try Out, sono stati determinati 40 team con il diritto di partecipazione alla 8 ore di Suzuka 2021. Nello specifico, 15 dall’edizione 2019 e dalla 8 ore di Sepang, 18 da Gara 1 dell’All Japan Superbike 2021 a Suzuka, per l’appunto 7 dalla corsa dedicata del Suzuka Sunday Road Race Championship.

La festa del Team Nagano qualificato per la 8h Suzuka 2021

Dal 1 al 5 agosto prossimi avranno la possibilità di completare la procedura d’iscrizione facendo valere il proprio diritto acquisito, con i restanti posti che verranno assegnati ai team permanenti del Mondiale Endurance FIM EWC ed in base alle scelte del comitato di selezione. In data 7 agosto verrà poi comunicata la lista di tutte le squadre ammesse al via.

I 15 TEAM AMMESSI DA SUZUKA/SEPANG 2019

Honda Dream RT Sakurai Honda (10° alla 8 ore di Suzuka 2019)

TONE RT SYNCEDGE 4413 BMW (14° alla 8 ore di Suzuka 2019, 1° di classe Superstock)

Team Frontier (17° alla 8 ore di Suzuka 2019)

Zaif NCXX Racing & Zenkoukai (18° alla 8 ore di Suzuka 2019, 2° di classe Superstock)

Honda Suzuka Racing Team (19° alla 8 ore di Suzuka 2019)

Honda Asia Dream Racing with Showa (2° alla 8 ore di Sepang 2019, 2° EWC)

ERC Endurance (8° alla 8 ore di Sepang 2019, 7° EWC, iscritto come BMW Sepang Racing Team)

Plusone (11° alla 8 ore di Sepang 2019, 10° EWC)

Team Kodama (22° alla 8 ore di Sepang 2019, 16° EWC)

KRP Sanyoukougyou RS-ITOH (23° alla 8 ore di Sepang 2019, 17° EWC)

B-LINE Racing with TKm (26° alla 8 ore di Sepang 2019, 7° Superstock, iscritta come Team Hanshin Riding School)

Team Motokids icu Takada I.W. NAC (29° alla 8 ore di Sepang 2019, 22° EWC)

TransMapRacing with ACE CAFÉ (30° alla 8 ore di Sepang 2019, 23° EWC)

Yamashina Kawasaki KEN Racing (32° alla 8 ore di Sepang 2019, 25° EWC)

Team Sugai Racing Japan (40° alla 8 ore di Sepang 2019, 26° EWC)

I 18 TEAM AMMESSI DA GARA 1 DELL’ALL JAPAN SUZUKA 2021

Astemo Honda Dream SI Racing (2° con Ryuichi Kiyonari – Honda CBR 1000RR-R)

Team Kagayama (3° con Yukio Kagayama – Suzuki GSX-R 1000)

Murayama TJC RT (6° con Kosuke Akiyoshi – Honda CBR 1000RR-R)

S-PULSE Dream Racing ITEC (7° con Hideyuki Ogaya – Suzuki GSX-R 1000)

TOHO Racing (8° con Takuma Kunimine – Honda CBR 1000RR-R)

Akeno Speed Yamaha (16° con Soichiro Minamimoto – Yamaha YZF R1)

Teramoto @ J-TRIP Racing (19° con Koji Teramoto – Suzuki GSX-R 1000)

First Star Kawasaki Plaza RT (20° con Masahiro Shinjo – Kawasaki ZX-10RR)

Team With87 Kyushu Kawasaki Plaza RT (22° con Naoki Kiyosue – Kawasaki ZX-10RR)

GOSHI Racing (24° con Yuto Tajiri – Honda CBR 1000RR-R)

Honda Ryokuyokai Kumamoto Racing (25° con Kazuhiro Kojima – Honda CBR 1000RR-R)

TIO Verity (26° con Yusuke Nakamura – BMW S1000RR)

MobiusGreen Bizenseiki Yao Kawasaki Plaza (28° con Masaki Yamanaka – Kawasaki ZX-10RR)

CLUBNEXT & MOTOBUM (31° con Ryosuke Katahira – Honda CBR 1000RR-R)

Honda Hamamatsu Escargot RT (32° con Genki Nakajima – Honda CBR 1000RR-R)

Team de” LIGHT (34° con Osamu Hasegawa – Ducati Panigale V4 R)

Matsunaga KDC & YSP Nagoya (35° con Shu Matsunaga – Yamaha YZF R1)

Team ATJ (37° con Satoru Iwata – Honda CBR 1000RR-R)

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Most

Da 8 a 6 ore: a Most gara Endurance “sprint” per il Gran Finale

Bol d'Or

Il Bol d’Or non perdona, la Yoshimura SERT Suzuki impera

Bol d'Or

Yoshimura SERT Suzuki in pole position al Bol d’Or 2021