8 ore di Sepang

Prime prove della 8 ore di Sepang: cadute e diluvio

Prime prove della 8 ore di Sepang: confronto tra F.C.C. TSR Honda e Yamaha Sepang (con Franco Morbidelli) prima della comparsa di un monsone malese.

11 dicembre 2019 - 9:28

Ben 7 ore di prove libere dalle 9:00 alle 16:00 locali hanno sancito il via ufficiale della 8 ore di Sepang 2019. L’inaugurale edizione della maratona malese del calendario FIM EWC ha offerto interessanti responsi nella sessione di test privati, conclusasi anzitempo per la comparsa dell’immancabile monsone.

F.C.C. TSR HONDA VS YAMAHA SEPANG

Aspettando le successive due sessioni (una in notturna) previste nel prosieguo della giornata, in cima al monitor dei tempi spicca F.C.C. TSR Honda. I Campioni del Mondo 2017/2018 in 2’05″796 hanno stampato il miglior crono a precedere di soli 10 millesimi lo squadrone Yamaha Sepang con la R1 #21 affidata al nostro Franco Morbidelli, Michael van der Mark e Hafizh Syahrin. Per loro un buon turno, con solo un contrattempo a metà sessione con la moto rimasta ferma a bordo pista per un inconveniente tecnico.

PRIMI VALORI IN CAMPO

In una top-5 racchiusa in meno di 1″ ben figura anche il team ufficiale BMW Motorrad World Endurance, terzo a precedere YART Yamaha (con Niccolò Canepa) e la wild card di lusso Honda Asia Dream Racing, squadra diretta da Makoto Tamada. Buona prima uscita anche per la Ducati Panigale V4 R del Team ERC, ottava e preceduta dai Campioni del Mondo in carica di Kawasaki SRC, mentre la Suzuki S.E.R.T. non è andata oltre il 18° tempo. Nella Superstock primato di Roberto Rolfo (Moto Ain Yamaha) davanti a Christian Gamarino e Kevin Manfredi (Kawasaki Louit Moto), quinto e sesto tempo di classe per gli italianissimi team No Limits e AvioBike.

TANTE CADUTE

La sessione ha registrato complessivamente ben 13 cadute con addirittura due squadre che, di fatto, non hanno registrato alcun tempo utile. National Motos, arrivato in ritardo a Sepang (la moto si è vista ai box soltanto a metà giornata…), ha percorso solo 3 tornate. Peggio è andata al malese Pachi HKM Speed Racing: la BMW #12 non ha superato le verifiche tecniche e hanno dovuto in corso d’opera riadattare la S1000RR ultimata soltanto nei giorni scorsi.

MONSONE MALESE

Secondo consuetudine in Malesia, le prove si sono concluse con mezz’ora d’anticipo complice un acquazzone che ha fatto capolino lungo di 5.543 metri del Sepang International Circuit intorno alle 15:30 locali. La direzione gara ha sospeso le attività in pista con l’esposizione della bandiera rossa, posticipando già la prossima sessione di prove della durata di due ore…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Moreno Codeluppi

Moreno Codeluppi, No Limits: “Nuovo calendario? Siamo pronti”

AvioBike

Giovanni Baggi, AvioBike: “Per il Coronavirus il team si ferma”

FIM EWC

Rivoluzionato il calendario FIM EWC: Suzuka confermata, Bol d’Or finale