24h Le Mans, Yamaha Yart

24h Le Mans, colpo di scena: Yamaha Yart grave problema al motore

Addio sogni di gloria per la Yamaha alla 24h Le Mans: problema al motore. Strada spianata per Suzuki Sert. Eccezionale recupero per No Limits Motor Team

12 giugno 2021 - 22:41

Quando la notte stava scendendo sulla 24h Le Mans ecco il colpo di scena che ha cambiato faccia alla gara. Yamaha Yart, equipaggio ufficiale della marca del diapason, intorno alla decima ora ha accusato un serio problema al motore. Sempre che i tecnici della formazione con base in Austria riescano a fare il miracolo di rimetterla in pista, per Yamaha Yart la possibilità di vincere l’apertura del mondiale endurance è già tramonta. Per dieci ore Karel Hanika, Marvin Fritz e il nostro Niccolò Canepa avevano tenuto testa alla Suzuki Sert Yoshimura, ingaggando un duello quasi da GP.

Suzuki vento in poppa

A questo punto la strada pare spianata per Gregg Black, Xavier Simeon e Sylvain Guintoli. Quando ancora non siamo al giro di boa della maratona, sono quattro i giri di vantaggio sulla Honda FCC TSR capitanata da Mike Di Meglio. Ma, come si è visto,  nell’Endurance i colpi di scena sono dietro l’angolo. In terza posizione resiste la Kawasaki SRC, con cinque giri di ritardo dai leader.

No Limits Motor Team in gran recupero 

La formazione italiana è stata protagonista di una prima parte di corsa fantastica, fino alla scivolata intorno alla sesta ora che ha fatto perdere parecchi giri (qui i dettagli) a Luca Scassa, Kevin Calia e Alexis Masbou. Ma nell’Endurance non si molla mai: la Suzuki GSX-RR, riparata velocemente, ha ripreso un bel ritmo e allo scoccare è già risalita in nona posizione, terzo della categoria Superstock.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” Bestseller su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Jonathan Rea

Jonathan Rea con Kawasaki all’assalto della 8 ore di Suzuka 2021

Orari TV, Endurance, 12h Estoril

12h Estoril, alle 10 il via: diretta su Eurosport2, le immagini su Corsedimoto

12h Estoril

YART Yamaha con Niccolò Canepa in pole alla 12h Estoril