24 Heures Motos 2021

Girandola di piloti per la 24 Heures Motos 2021

Diversi cambiamenti tra i 50 team attesi al via della 24 Heures Motos 2021, la celebre 24 ore motociclistica di Le Mans che aprirà la stagione del FIM EWC.

25 maggio 2021 - 17:50

Tra pochi giorni sarà finalmente 24 Heures Motos 2021. La 44esima edizione della 24 ore motociclistica di Le Mans, atto inaugurale della stagione 2021 del FIM EWC, presenterà uno schieramento di tutto rispetto con 50 squadre al via e con alcuni cambiamenti registratisi nelle ultime settimane. In prossimità della vigilia dell’evento, diversi team si sono ritrovati costretti a rivedere i propri equipaggi, per svariate ragioni.

CONCOMITANZE

Una di queste riguarda le sgradite concomitanze con altri campionati motociclistici nazionali ed internazionali. Posticipata rispetto all’originaria collocazione di aprile, nel medesimo weekend del 12-13 giugno la 24 Heures Motos 2021 si scontrerà con il Mondiale Superbike a Misano, oltre che con l’IDM di scena a Most. Proprio per questo motivo, il team Wojcik annuncerà nei prossimi giorni il sostituto di Randy Krummenacher (impegnato nel Mondiale Supersport a Misano), così come resta in forse la partecipazione di Ilya Mikhalchik, titolare BMW Motorrad World Endurance, contestualmente contendente al titolo IDM Superbike. La squadra di Werner Daemen in ogni caso può fare affidamento su una riserva di lusso del calibro di Kenny Foray.

CAMBIAMENTI DELL’ULTIM’ORA

Parlando di cambiamenti già annunciati, il glorioso Team Bolliger Switzerland si ritrova con un equipaggio rivoluzionato. Con Nigel Walraven infortunatosi ai test di Hockenheim e la “riserva” Marcel Brenner indisponibile proprio per la concomitanza con l’IDM, sarà Ondrej Jezek ad affiancare i titolari Jan Buhn e Jesper Pellijeff. Per il pilota ceco si tratta di un ritorno al team oggi diretto da Kevin Bolliger dopo l’esperienza, tutt’altro che esaltante, vissuta alla 12 ore di Estoril nel settembre 2020. Sempre per lo scontro di date con l’IDM, Bastien Mackels non farà parte del Team 18 Sapeurs Pompiers, prontamente sostituito sulla rossa Yamaha R1 #18 da Matthieu Lussiana a comporre un trio titolare di assoluto valore insieme a Hugo Clere e Johan Nigon.

SOSTITUZIONI

La ricollocazione della 24 ore di Le Mans a giugno ha comportato anche problematiche… di lavoro ad alcuni piloti. Questo il caso di Baptiste Guittet, per impegni già presi in precedenza costretto al forfait, lasciando il suo posto al team OG Motorsport by Sarazin a David Perret accanto a Camille Hedelin e Alex Plancassagne. Novità anche al Team Mana’au Competition, con Simon Potillion e Aurelien Chevalier che si affiancheranno ai già annunciati Bruno Jouis e Jerome Richard, così come per il Team Racing 85 con l’innesto di Marc Bachelier. Da segnalare anche il ritorno di Dylan Buisson, in questa circostanza con il team Slider Endurance, alternandosi sulla Yamaha #119 a Charles Cortot e Clement Marmont.

DUE SOLI FORFAIT

Aspettando ulteriori (prevedibilissimi) cambiamenti nell’entry list da qui alla settimana di gara, c’è una buona notizia. Il rinvio della 44esima 24 Heures Motos da aprile a giugno ha comportato due soli forfait tra i team. Come risaputo, non correrà Dunlop Motors Events per la concomitanza con il WERC (campionato organizzato in proprio) a Navarra. Non ci sarà nemmeno l’Atlantic Racing Team, il quale aveva persino annunciato l’impegno con la nuova Honda CBR 1000RR-R.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Most

Da 8 a 6 ore: a Most gara Endurance “sprint” per il Gran Finale

Bol d'Or

Il Bol d’Or non perdona, la Yoshimura SERT Suzuki impera

Bol d'Or

Yoshimura SERT Suzuki in pole position al Bol d’Or 2021